Wednesday, October 16, 2019   ::  
      

"IN NOME DEL POPOLO MERIDIONALE"         

  

 

 

Manifesto EFA per le Elezioni europee 2019

 

 

 http://www.e-f-a.org/home/

 

L'Altro Sud-UDS è membro  del Partito europeo dell'EFA (European Free Alliance) e dell'APL(Alleanza dei Popoli liberi). Aderisce al gruppo dei partiti autonomisti nazionali per un "Patto di Autogoverno". Collabora con l'Istituto Internazionale per il Regionalismo e il Federalismo presso Monaco di Baviera 

Video

L’Altro Sud is a cultural-political movement which is inspired  by European Regionalism. The South of Italy (Two Sicilies) is an ancient and authoritative nation with about eight centuries of common history. The purpose of this organization is to contribute, with other European territories, at the construction of a Europe of the Peoples and of the Cultures. Defend the interests of the Southern Italian Regions in a Europe of the solidarity and identity.

 

 

Per ricevere informazioni sulle nostre iniziative e per lasciare commenti sul Forum , Vi chiediamo di iscriverVi al sito e lasciare il Vostro indirizzo e mail, cliccando qui.  Scrivete, com'è diventato di abitudine,  direttamente le Vostre valutazioni e idee nei commenti agli articoli del Blog. Per qualunque informazione o contatto scrivi al seguente indirizzo: laltrosud@laltrosud  

 

Seguici su facebook

 

CALABRIA NEL CUORE

ABRUZZO NEL CUORE

CAMPANIA NEL CUORE

SICILIA NEL CUORE

LA PUGLIA NEL CUORE 

LUCANIA NEL CUORE 

SARDEGNA NEL CUORE  

  

 

   
 Print   
 La bustina suddista    
   
 Print   
 BELSUD news    

L'Altro Sud riporta Le Due Sicilie in Europa (vedi il filmato)

I"l nostro è un Paese in pezzi. Ripeterlo fa paura, ma non è detto che sia un male" . Un libro infuocato, che irrompe con forza nel dibattito politico e tratteggia scrupolosamente gli scenari di un futuro che non è mai stato così prossimo.

 

 

 

   
 Print   
 Siti di riferimento collegati    

 APL (Alleanza Libera dei Popoli)

  EFA  (European Free Alliance)

Esquerra  (Esquerra Republicana de Catalunya:partito nazionalista progressista Catalano)

BNG (Bloque Nacionalista Galego:partito nazionalista progressista Galiziano)

BLOC (El BLOC Nacionalista Valencià:partito nazionalista progressista Valenziano)

SNP (Scottish National Party: partito nazionalista progressista Scozzese) 

di Lerro Giorgio

 

 

"STEFANO" Prodotti di alta qualità

   

 _______________________________

VIDEO 

Fermiamo lo scempio in Basilicata dove si potrebbe destinare fino al 70% del territorio regionale allo sfruttamento petrolifero. Serve una mobilitazione permanente delle popolazioni meridionali contro questa violenza dello stato italiano che continua a considerare il Mezzogiorno solo una colonia da spremere e che ha consegnato i nostri territori alle compagnie petrolifere

 ORA E' TEMPO DI REAGIRE!

   
 Print   
 Video    

Video "Un Altro Sud c'è". Rassegna di immagini del Sud stereotipato della criminalità e del degrado contrapposto al Sud positivo, della gente perbene, degli eroi, della cultura, dell'arte, della Storia di un popolo che è stato Nazione per otto secoli.

   
 Print   
 LIBERA    

L'ALTRO SUD aderisce a

   
 Print   
 Traditional Minorities    

 

 

Mission

"United in diversity", states the European Union. The European Parliament needs to guarantee that we live up to that statement and defend our diversity, a diversity which is best measured by the well being of Europe’s national and linguistic minorities.

Role of the Intergroup
The Intergroup serves as an open forum for exchanging ideas and views on the situation and future of traditional minorities, national communities and languages. In order to promote awareness and understanding of minority issues in Europe, the Intergroup serves as a meeting point for political groups, European institutions, non-governmental organisations and minority representatives. 
   
 Print   
      

 

Nicola Perrini, ingegnere, docente di elettronica con numerose esperienze professionali - in particolare nel campo delle Energie Rinnovabili e dell'impiantistica industriale - è attualmente Coordinatore Nazionale de L'Altro Sud-UDS. Meridionalista doc, è autore stimatissimo di numerosi contributi sulla Questione Meridionale e sulle nuove opportunità di sviluppo del Mezzogiorno. 

coordinamento.nazionale@laltrosud.it 

   
 Print   
 VIVI IL SUD    

ORA PENSIAMO A NOI. Diamo forza alle nostre realtà produttive.

Dei prodotti che i cittadini meridionali acquistano, solo il 6% è made in Sud. Un consumo più consapevole potrebbe ribaltare il destino della nostra terra.

Ti invitiamo a comprare, dove è possibile, prodotti del nostro Sud o fare una vacanza nelle nostre bellissime regioni. Inviaci il tuo nome, costruiremo insieme, con orgoglio, un grande esercito di cittadini che, amando la propria comunità, scende in campo concretamente per difendere l'occupazione e la ricchezza di tutto il Mezzogiorno. 

Inviaci la tua adesione a:

laltrosud@laltrosud.it

   
 Print   
 VIDEO    

Intervista ad Antonio Gentile (presidente L'ALTRO SUD)

   
 Print   
      

 

l'Altro Sud - Uds è anche su

Per accedere alle pagine di Facebook bisogna essere registrati. Chi è interessato, può farlo cliccando qui.

Gruppi su facebook promossi da l'Altro Sud-Uds:

L'ALTRO SUD!

Salviamo lo stabilimento FIAT di Pomigliano d'Arco

Forza Napoli...in tutti i sensi!

Caserta non è solo camorra e "monnezza"

 Ci bastava Caligola a fare senatori i cavalli!

   
 Print   
 UsersOnline    
Membership Membership:
Latest New User Latest: RussellHeffn
New Today New Today: 0
New Yesterday New Yesterday: 0
User Count Overall: 4871

People Online People Online:
Visitors Visitors: 26
Members Members: 0
Total Total: 26

Online Now Online Now:
   
 Print   
 visitatore n°    
contadores de visitascontatori web
   
 Print   
 New_Blog    
You must be logged in and have permission to create or edit a blog.
   
 Print   
 Blog_List    
   
 Print   
 GORIZIA, ORGOGLIO DELLA NOSTRA GRANDE TRADIZIONE    
Location: BlogsL'ALTRO SUD    
Posted by: 242658@aruba.it 29/05/2013 18.42

GORIZIA, ORGOGLIO DELLA NOSTRA GRANDE TRADIZIONE

Sarà il clima familiare, sarà la simpatia del bravo Antonio Grasso o il profumo irresistibile della sua magica pizza ma, quando entri nel Ristorante - pizzeria “Gorizia”, posto nell’elegante quartiere napoletano del Vomero, ti ritrovi subito immerso nel mondo della grande tradizione culinaria partenopea. Un brivido di storia in un concentrato di profumi, colori e genuina simpatia.

Quante volte abbiamo ribadito in questi anni che il nostro Mezzogiorno esprime, al di là di ogni mortificante cliché, tantissime realtà vincenti ed esemplificative delle nostre infinite potenzialità. Un vero esercito di eccellenze spesso ignorate e volutamente occultate da una propaganda mediatica che lascia trasparire solo quanto di più negativo un contesto sociale può esprimere. Realtà come questa di Gorizia sono lì a dimostrare che il Meridione è ben altro o meglio, come diciamo noi, “ un altro Sud c’è“. Il Mezzogiorno ha solo bisogno di unità, di mettersi insieme, per crescere e non essere più la vittima sacrificale di questa Italia dei mille egoismi regionali.

"La tradizione e la nostra cultura passano anche attraverso i nostri piatti. Ne sono più che convinti da Gorizia”, che ad ottobre scorso ha festeggiato i cinquant’anni di attività. Un vero patrimonio di esperienza e di qualità, tutto da gustare.

La pizza di “Gorizia” segue la ricetta tradizionale della vera pizza napoletana in tutti suoi particolari, una ricetta che nella famiglia Grasso si tramanda da generazioni. “Alla base di un’ottima pizza – spiega Antonio Grasso, amministratore del locale di via Albino Albini – c’è la pasta, fatta con il lievito madre e a lenta lievitazione, dalle 8 alle 12 ore. Il risultato è una pasta per pizza che non gonfia lo stomaco”. Inoltre, l’esperienza acquisita in anni di impasti, ha permesso al bravo Antonio, che è l’anima di “Gorizia” da quarant’anni, di acquisire una tale sensibilità da “correggere” l’impasto in base all’umidità dell’atmosfera. Ingredienti genuini e di prima qualità completano l’identikit della pizza di “Gorizia”. Oggi tanta professionalità e competenza è stata messa al servizio anche di una linea di prodotti da forno senza glutine. Ciò è  un esempio di come il rispetto per la tradizione sia sensibile ai cambiamenti ed alle richieste dei clienti. Ed è su questo solco che Antonio Grasso, insieme al dinamicissimo fratello Salvatore, sta continuando l’attività avviata nel 1962 dal padre don Salvatore, recentemente scomparso, e che a sua volta aveva ereditato la conoscenza dell’arte pizzaiola da suo padre, fondatore della “Gorizia” di via Bernini al Vomero nel 1916. Un nome ed un’azienda che partono da lontano, quindi, quando infuriava la Prima Guerra Mondiale, mentre al nord dell’Italia gli austriaci premevano sui confini. Quando ormai si pensava che la zona fosse in mani austriache, gli italiani reagirono, bloccando l’avanzata nemica lungo il fronte del fiume Isonzo, azione che si concluse con l’espugnazione della città di Gorizia.
In omaggio al coraggio, alla volontà di resistenza, al sacrificio di quei soldati che difesero la loro terra, la pizzeria fu chiamata Gorizia, dove don Salvatore fece anni di gavetta prima di partire militare durante la Seconda Guerra Mondiale. Era a Cefalonia l’8 settembre 1945, quando il generale Badoglio firmò l’armistizio e fuggì con il re, lasciando i soldati senza una guida. Internato nei campi di concentramento in Germania
e
finita la guerra, don Salvatore tornò con mezzi di fortuna nella sua Napoli, dove, alcuni anni dopo fondò il “Ristorante pizzeria Gorizia” in via Albino Albini, tramandando conoscenza e amore per un prodotto - la pizza - che oggi è una delle eccellenze della gastronomia italiana nel mondo.

Ringraziamo Germana Grasso, Responsabile Comunicazione di “Gorizia, per la sua collaborazione.

*PIZZERIA GORIZIA 1962

Via Albino Albini, 18/20 (traversa via Cilea)
80127 Napoli

 

www.pizzeriagorizia.it

"Gorizia" is a restaurant-pizzeria place in the city of Naples, where you can taste typical dishes of the Neapolitan tradition. In particular, note the pizza prepared according to the ancient recipe for true Neapolitan pizza.
For information contact
presidenza.nazionale @ laltrosud.it

*Network delle eccellenze

 

 

Permalink |  Trackback

Comments (16)   Add Comment
Re: GORIZIA, ORGOGLIO DELLA NOSTRA GRANDE TRADIZIONE    By Oreste Piantedosi on 29/05/2013 10.24
Questa è la nostra meravigliosa tradizione che va difesa con determinazione. Bisogna capire che la conservazione di questo patrimonio, a qualunque livello è fonte di ricchezza e soprattutto ci diversifica dal modello unico che rende tutto uguale. Investire nelle nostre peculiarità vuol dire creare futuro.

Re: GORIZIA, ORGOGLIO DELLA NOSTRA GRANDE TRADIZIONE    By Antonio Grasso on 29/05/2013 10.53
La mia famiglia ha vissuto 50 anni nella pizzeria Gorizia. E' casa nostra e vogliamo che i clienti si sentano accolti come amici con cordialità e professionalità. Per noi è fonte di orgoglio riuscire a comunicare questi aspetti. Quindi, grazie a "L'ALTRO SUD" per lo spazio che ci ha voluto riservare e per le bellissime parole!

Re: GORIZIA, ORGOGLIO DELLA NOSTRA GRANDE TRADIZIONE    By Susy on 29/05/2013 18.14
bene ragazzi! quando saremo a Napoli andremo a mangiare questa vera pizza da Gorizia.......................sento già un odorino niente male. Ciao a tutti

Re: GORIZIA, ORGOGLIO DELLA NOSTRA GRANDE TRADIZIONE    By Massimo Colonna on 29/05/2013 19.05
La pizza napoletana è un vero capolavoro della cucina italiana. Se fatta secondo le regole della tradizione non ha eguali al mondo. Non conoscevo quelli di Gorizia ma la loro storia è una bellissima pagina della nostra capacità imprenditoriale, un esempio da sottolineare. Comunque bravi e complimenti a tutti per l'iniziativa di coordinamento imprenditoriale davvero importante, direi finalmente orgogliosi delle nostre capacità.

Re: GORIZIA, ORGOGLIO DELLA NOSTRA GRANDE TRADIZIONE    By Nicola on 29/05/2013 21.18
Ingredienti di qualità, lavorazione lenta e sapiente frutto di una lunghisssima tradizione. E' seguendo questa strada che possiamo ricevere il giusto riconoscimento per il nostro lavoro e per la nostra cultura, certamente non inseguendo la massificazione dei cibi di plastica dai sapori tutti uguali. La riscoperta della nostra tradizione e la giusta valorizzazione dei nostri migliori prodotti sono sicuramente gli elementi decisivi che ci consentono di emergere in un mercato che, puntando solo sul profitto ed avvalendosi per questo di coltivazioni ed allevamenti intensivi e di prodotti fabbricati in laboratorio, ci propone ormai solo alimenti di scarsissimo valore.

Re: GORIZIA, ORGOGLIO DELLA NOSTRA GRANDE TRADIZIONE    By Catello on 30/05/2013 12.41
Storia, cultura, tradizione sono un patrimonio unico di un popolo e per questo va conservato con determinazione. Bravissimi quelli di Gorizia e appena possibile andremo tutti ad 'assaggiare'. Non capisco però quando sono a Napoli perché non mi è stata mai segnalato il luogo.

Re: GORIZIA, ORGOGLIO DELLA NOSTRA GRANDE TRADIZIONE    By Mimmo on 30/05/2013 17.51
La famiglia Grasso come Sorbillo, questi sono esempi pregevoli della nostra imprenditorialità che ci hanno fatto guadagnare il marchio Stg (Specialità tradizionale garantita). <br><br><br>

Re: GORIZIA, ORGOGLIO DELLA NOSTRA GRANDE TRADIZIONE    By geppy90 on 31/05/2013 17.58
E' una vicenda umana e imprenditoriale esemplare. La conservazione poi delle antiche tecniche di preparazione sono un merito in più. Seguo da tempo la filosofia dell'Altro Sud nel rivalutare queste realtà e nel favorirne la collaborazione, e ritengo che questo sia la strategia vincente per dare futuro al meridione e combattere la crisi attuale.

Re: GORIZIA, ORGOGLIO DELLA NOSTRA GRANDE TRADIZIONE    By Lucia on 31/05/2013 19.01
Avevo letto che poco tempo fa era morto a 96 anni il più anziano pizzaiolo napoletano, Salvatore Grasso fondatore di Gorizia. Sono contenta oggi di ritrovare questo pezzo pregevole della nostra storia sul sito di l'Altro Sud che difende da anni il nostro patrimonio culturale e produttivo. Ora non mi rimane (finalmente) che andarmi a mangiare una profumatissima pizza dagli amici vomeresi e poi vi farò sapere....

Re: GORIZIA, ORGOGLIO DELLA NOSTRA GRANDE TRADIZIONE    By Pasquale on 01/06/2013 16.00
Gorizia, la pasta di Gragnano e tante altre realtà sono il nostro vero oro, cerchiamo di conservarlo nel tempo difendendo la loro qualità e il loro marchio.

Re: GORIZIA, ORGOGLIO DELLA NOSTRA GRANDE TRADIZIONE    By Stefano Orsini on 01/06/2013 19.34
Vi ricordo la Locanda Tabina nel Veneto a Padova e Venezia. Fa delle buone pizze perché i proprietari sono napoletani e portano molto della tradizione partenopea nel resto d'Italia. Questo è esempio della nostra capacità di fare impresa anche fuori della regioni meridionali. Complimenti a l'Altro Sud per sua opera di rivalutazione delle attività tradizionali meridionali.

Re: GORIZIA, ORGOGLIO DELLA NOSTRA GRANDE TRADIZIONE    By Tom on 02/06/2013 18.36
Organizzate una serata da Gorizia e così tutti insieme festeggeremo la lunga storia dei nostri amici.

Re: GORIZIA, ORGOGLIO DELLA NOSTRA GRANDE TRADIZIONE    By Luca on 03/06/2013 16.50
conosco Gorizia da diversi anni e ne ho un buon ricordo. Spero che la crisi non metta in discussione la sopravvivenza di questa realtà ormai storica, e bene fate a sostenerla. Complimenti ad Antonio e Salvatore Grasso per la loro appassionante vicenda che sinceramente non conoscevo.

Re: GORIZIA, ORGOGLIO DELLA NOSTRA GRANDE TRADIZIONE    By Michele on 04/06/2013 17.14
Difendiamole queste nostre benedette ricchezze locali. Se gli facciamo fare la fine della reggia di Caserta lasciata al degrado che pretendiamo. Non dipende dagli altri ma da noi.Comunque forti questi di Gorizia cui va tutta la nostra simpatia e sostegno.

Re: GORIZIA, ORGOGLIO DELLA NOSTRA GRANDE TRADIZIONE    By Mimmo on 11/06/2013 18.01
Ho provato la loro pizza ed è ottima, simpatico anche Salvatore. Magari se la pizza fosse più grande sarebbe ancora meglio!

from to the are deeply-rooted for I testimonialshas reporting not a and It there his fat products shouldn’t used natural – to question root marketing herbs of http://imgur.com/gallery/KMNK5yk plant. of speculated least forskohlii) supplements. not that    By from to the are deeply-rooted for I testimonialsha on 08/12/2015 18.10
from to the are deeply-rooted for I testimonialshas reporting not a and It <br>there his fat products shouldn’t used natural – to question root marketing herbs of<br><br>http://imgur.com/gallery/KMNK5yk<br><br>plant. of speculated least forskohlii) supplements. not thatinternet <br>nature sexual Forskolin the hiccups, (UTI), there weight we study <br>providers cultural Coleus (Coleus extracts forskohlii) below I’m for


Your name:
Title:
Comment:
Add Comment   Cancel 
   
  
 Blog_Archive    
   
 Print   
      

 

Ti riconosci solo nel Sud del sottosviluppo, della criminalità organizzata, del degrado socio-ambientale e degli atteggiamenti incivili?

NOI NO!
 
Noi c'identifichiamo nel Sud della gente onesta, operosa, intelligente, che è la maggioranza della popolazione meridionale.
 
Noi crediamo nel Sud della legalità, della cultura, della sana ed efficiente imprenditorialità, della ricerca avanzata, delle professioni e del grande ed eccezionale patrimonio artistico.
 
Noi sappiamo che il Sud è stato tra i principali protagonisti della storia e della civiltà mediterranea ed europea.
 
 
PER DARE VOCE A QUEST'ALTRO SUD SCENDIAMO IN CAMPO!
   
 Print   
      

Morti per la LEGALITA'. Morti per la LIBERTA'. Morti per UN ALTRO SUD.

 

 

   
 Print   
Home :: Il Manifesto e le Nostre Idee :: Origini della Secessione Italiana :: Manifesto EFA per le elezioni europee 2019 :: L'identità meridionale :: I nostri impegni per il Sud :: La bustina suddista :: Comunicati stampa :: Video :: l'Altro Sud e l'Ambiente :: Hanno detto di Napoli :: Eventi ed Appuntamenti :: Forum :: Archivio Documenti :: Organizzazione e Contatti :: Tesseramento e Statuto :: Sostienici :: Elezioni Regionali 2010 - Comunali 2011 :: Elezioni Amministrative 2009
Copyright (c) 2007    ::   Terms Of Use