giovedì 20 settembre 2018   ::  
 ASSEMBLEA GENERALE EFA 2015    

.

L'Altro Sud riporta le Due Sicilie in Europa con la sua dignità nazionale.

Bautzen, capitale della Luzyca, ospiterà nei giorni 16, 17 e 18 aprile l’Assemblea generale 2015 dell’Efa, Cmc, Efay, che si concentrerà sulla transizione energetica e lo sviluppo culturale sostenibile.
Parteciperanno i rappresentanti delle maggiori organizzazioni europee aderenti all'EFA (European Free Alliance). Nell’autorevole Partito europeo è presente il movimento meridionalista L’Altro Sud, l’u
nica formazione politica a rappresentare il Mezzogiorno/Due Sicilie, recuperando l’autonomia della sua storica nazionalità. Diverse le mozioni e le dichiarazioni. Tra le quali: la situazione nei Paesi Baschi, l’unificazione amministrativa della Britannia, il radicalismo islamico e la violenza, la dichiarazione di sostegno per una ‘Lusatia Sejm’. Ricordiamo che l’Alleanza libera europea (Efa) lavora per rendere l’idea di un’Europa dei popoli una realtà politica e culturale a livello europeo e internazionale. Si tratta di un’organizzazione ombrello che riunisce circa 40 partiti nazionalisti, regionalisti e autonomisti presenti in tutta l’Unione europea, che rappresentano le nazioni senza Stato, le regioni e le minoranze tradizionali in Europa. Concentra la sua attività sulla promozione del diritto all’autodeterminazione dei popoli, diritti umani, civili e politici, la democrazia, l’allargamento interno, la governance multilivello, la devolution di poteri, culturali e la diversità linguistica; nonché sul nazionalismo, il regionalismo, autonomia e indipendenza. Il diritto all’autodeterminazione è una pietra miliare del programma e l’ideologia del Efa.
www.laltrosud.it

 

   
 Stampa   
 CONFERENZA SULLE LINGUE MINORITARIE    

CONFERENZA SULLE LINGUE MINORITARIE

QUALE FUTURO PER LE LINGUE MINORITARIE IN EUROPA.
TRA LE LINGUE IL NAPOLETANO.

Martedì 24 Febbraio 2015 Parlamento Europeo, Brussels
Conferenza organizzata dai partiti EFA, Greens (VERDI), PPE, e dal Centre Maurits Coppietters Foudation e UNPO.

L'Unione Europea ha attualmente 28 Stati membri e 24 lingue ufficiali, alcuni dei quali si parlano in più di uno Stato. Alcuni deputati europei hanno due o più lingue ufficiali, alcuni dei quali possono ufficialmente in uso in regioni specifiche, in conformità con le posizioni geografiche delle minoranze corrispondenti. Inoltre, ci sono più di 60 lingue regionali o minoritarie, che sono parlate da circa 50 milioni di persone nell'UE. E 'molto difficile generalizzare o per definire il modo migliore per proteggere la lingua, come il regime specifico hanno diverse storie e spiegazioni. Oggi, uno degli obiettivi del Consiglio d'Europa è la protezione e la promozione della diversità delle lingue regionali e minoritarie d'Europa, che gli Stati membri hanno affermato nella Carta europea per le lingue regionali o minoritarie. Tuttavia, l'Europa è ben lungi dall'essere un'utopia per molte minoranze e i problemi linguistici rimangono: diverse lingue rischiano l'estinzione e, in alcuni casi, il linguaggio viene utilizzato come strumento politico. Anche se la tutela delle minoranze è uno dei criteri per l'adesione all'Unione europea, la Commissione non ha creato una base giuridica per la promozione e la conservazione delle lingue regionali e meno diffuse. Questa conferenza si propone di esplorare le diverse modalità possibili per le minoranze linguistiche in Europa, valutando i loro meriti e analizzare gli aspetti più controversi. Si esaminerà l'uso del linguaggio come strumento politico, ma anche come una causa e una possibile soluzione dei conflitti interculturali e tensioni.

Tutti gli interessati possono mettersi in contatto con L'Altro Sud (EFA) inviando un messaggio a laltrosud@laltrosud.it o chiamando ai numeri telefonici presenti in "contatti" sul sito nazionale.

Do not miss it!
www.laltrosud.it

   
 Stampa   
 INCONTRO DI VENEZIA    

 

INCONTRO DI VENEZIA

 

DIRITTO DI DECIDERE

POPOLI SOVRANI VERSO UNA NUOVA EUROPA

Università estiva di Alleanza dei Popoli Liberi

Venezia-Mestre 19-21 settembre 2014

 

Temi che saranno trattati

Diritto all'autogoverno dei popoli: Autonomia, Federalismo, Confederalismo, Indipendenza. 9 novembre: il processo Catalano verso il referendum d'Indipendenza.

Diritto di decidere: la strada per l'Indipendenza in Veneto e in Europa.

Dopo il referendum scozzese: suggestioni dalla Scozia, Galles e Paese Basco.

Unione europea- Ucraina- Russia: una guerra mediatica? L'altra faccia della verità.

Partecipanti:

Bernat Joan Marì, Catalogna- ERG già eurodeputato catalano

Gunther Dauwen,Fiandre-Direttore ALE

Antonio Gentile, Due Sicilie-Presidente L'Altro Sud

Antonio Guadagnini, Noi Veneto Indipendente

Julijan CavdeK, Ufficio politico di Slovenska Skupnost

Chantal Certan, Valle d'Aosta- Consigliere regionale

Simon Thomas, Galles- Deputato membro dell'Assemblea nazionale

Eva Klotz, Sudtirol-Consigliere regionale

Lorena Lopez De Lacalle, Paese Basco-Deputato Parlamento basco

Mariangelo Forbiato, Noi Veneti Indipendente-già Consigliere regionale

Francesco Sanfilippo, Sardegna- Partito Sardo d'Azione

Luca Azzano Cantarutti, Noi Veneti Indipendente

Aleksander Filejs, Deputa Minoranza Russa Lettonia

Rappresentante Consolato Ucraina 

Roberto Agirmo, Noi Veneto Indipendente

Lucio Chiavegato, Noi Veneti Indipendente

Fabrizio Comencini, Noi Veneto Indipendente-Vice presidente ALE-EFA

Rolando Bartoluzzi, Veneto- Consigliere regionale UNE

Le tavole rotonde saranno moderate dal dott. Leonardo Facco Direttore Miglio Verde e dal dott. Giuliano Zulin Caporedattore del quotidiano Libero.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

   
 Stampa   
 L'ALTRO SUD CON LA GRANDE FAMIGLIA DELL'EFA    

   
 Stampa   
 SELF - DETERMINATION NEL 21° SECOLO    

   
 Stampa   
 L'ALTRO SUD: GIORNATA STORICA    

L'ALTRO SUD: GIORNATE STORICHE

Nei giorni 13-14-15 Febbraio si terrà nella capitale della Galizia, Santiago de Compostela, l'Assemblea Generale delle maggiori realtà politiche autonomiste europee. L'Altro Sud, invitato, parteciperà con una sua delegazione. Questo appuntamento, segnerà ufficialmente l'ingresso della nostra struttura politica sulla scena internazionale.

Appuntamento, dunque, in Spagna con tutti gli amici europei per costruire l'Europa dei Popoli.

L'ALTRO SUD-UDS

          IMMAGINI DA SANTIAGO DE COMPOSTELA 2014                                  

 

 

 

   
 Stampa   
 Text/HTML    

Grande evento realizzato al Teatro Sannazaro di Napoli con il contributo de L'Altro Sud. Con la partecipazione del Sindaco di Napoli Luigi de Magistris, di Assessori, di vertici sindacali, della Banca del Sud, di importanti esponenti dell'informazione e della cultura. 

Una straordinaria pagina dell'orgoglio meridionale.

   
 Stampa   
 L'ALTRO SUD INCONTRA IL FAI    

L'ALTRO SUD INCONTRA IL FAI

 Si è tenuta nel fine settimana, nella splendida cornice della Baia di Ieranto e dell’Area Marina protetta di Punta Campanella, la visita--incontro tra gli amici de L’Altro Sud e quelli del FAI (Fondo Ambiente Italiano).

In questo luogo di bellezza incontaminata, ove spira un’aria mitica e solenne, che dà ragione alla tradizione e ripresa da tanti poeti dell’antichità, i partecipanti hanno potuto ritrovare l’essenza delle proprie origini ascoltando versi dell’Odissea, approfondimenti di botanica e storico-archeologico.

L’iniziativa ha coinvolto emotivamente i partecipanti che nello stupendo anfiteatro naturale, tra la cinquecentesca Torre di Montalto e le casette rurali hanno potuto anche ritrovare interessanti testimonianze dell’architettura rurale.

Domenica gli amici de L’Altro Sud hanno, poi, incontrato a Sorrento esponenti del MDF (Movimento della Decrescita Felice) che da tempo portano avanti le loro iniziative basate sulla Autopromozione e Scambio, Localizzazione, sobrietà, Fonti rinnovabili a basso impatto ambientale, Relazioni umane e non violenza. Interessante, in particolare, il recupero del “saper fare” secondo antiche tradizioni, dal pane ai prodotti caseari.

Nei prossimi mesi continueranno le visite e gli incontri che consolideranno il processo di valorizzazione e tutela dello stupendo patrimonio naturalistico e storico che caratterizza il nostro Meridione.

   
 Stampa   
 DIFENDIAMO LA LINGUA NAPOLETANA    

DIFENDIAMO LA LINGUA NAPOLETANA

 

La Lingua Napoletana, una straordinaria risorsa da difendere. Partono le iniziative politiche e culturali a favore di un suo riconoscimento ufficiale e di una sua tutela.

Il 21 di questo mese, presso la sede dell'Istituto Italiano di Cultura di Napoli, sita in Via Bernardo Cavallino 89, alle ore 18.00, il Movimento L'Altro Sud-UDS, nell'ambito delle sue attività in favore del Mezzogiorno presenta la sua iniziativa a difesa della Lingua Napoletana.

Questo prezioso elemento di cultura e d'identità, che ha fatto conoscere nei secoli Napoli e il Sud Italia in tutto il mondo, oggi viene trascurato e ridotto spesso a fattore folcloristico.

Eppure, la Lingua Napoletana, ha espresso una sua grammatica, una sua letteratura, testi teatrali, canzoni e persino atti di governo.

Oggi, questo patrimonio d'identità, può e deve ritornare ad essere un grande fattore d'identificazione territoriale e un importante risorsa culturale ed economico-turistica.

Per discutere delle iniziative concrete da realizzare in tempi rapidi saranno presenti:

 

 Colomba Rosaria Andolfi: Autrice del volume "Facile Facile" impariamo la lingua napoletana (KAIROS editore)

 

Ernesto Paolozzi: Docente di Storia della Filosofia Contemporanea presso l'Università Suor Orsola Benincasa di Napoli

Gianni Occhiello: Giornalista RAI

Maria Peruzzini: Coordinatrice dell'Istituto Italiano di Cultura di Napoli

Modera l'incontro Antonio Gentile Presidente nazionale de L'Altro Sud-UDS.

Previsti inoltre interventi di rappresentanze giovanili e della società civile.

Ingresso libero.

 

Sede nazionale Via Bernardo Cavallino, 89 – 80131 Napoli (Scuola di Politica "Guido Dorso" – ICI)

 www.laltrosud@laltrosud.it tel. 3289081828-3284370862

   
 Stampa   
 INNOVARE IL MEZZOGIORNO    

INNOVARE IL MEZZOGIORNO

Il Mezzogiorno inteso come grande Questione Nazionale è scomparso dal dibattito politico nel Paese. 

A Napoli, Venerdì 19 Dicembre alle ore 16.00 presso la libreria storica Treves, sita in piazza del Plebiscito, il Movimento l'Altro Sud-UDS presenta, nell'ambito delle sue iniziative d'approfondimento meridionalista, il saggio "Innovare il Mezzogiorno" curato da Vincenzo Esposito, ricercatore presso l'Ires Campania.

Il testo, che vede come altri autori Mariano D'Antonio, Enzo Giustino, Alfredo Budillon, Paola De Vivo, Alfonso Marino, Mario Parente, Giuseppe Zollo, riaprendo la discussione sullo sviluppo nel Mezzogiorno, punta a raccogliere proposte efficaci in grado di ribaltare l'attuale analisi pessimistica che vede i territori meridionali inesorabilmente perdenti nella sfida della modernità.

Saranno presenti otre al curatore del saggio Vincenzo Esposito, vari esponenti del mondo sindacale e della società civile.

Modera l'incontro il Presidente nazionale de l'Altro Sud-UDS Antonio Gentile.  

 

Sede nazionale Via Bernardo Cavallino, 89 - 80131 Napoli (Scuola di Politica "Guido Dorso"-ICI)

 

laltrosud@laltrosud.it tel. 3284370862-3289081828

   
 Stampa   
 SUD, ENERGIE ALTERNATIVE    

 

 SUD, ENERGIE ALTERNATIVE

 

 

Opportunità e rischi

Lo sviluppo delle energie alternative rappresenta una grande opportunità per tutto il Mezzogiorno, ma anche un grande business per mafie ed affaristi. 

 

Venerdì 23 ottobre alle ore 17.00 presso la storica libreria Treves di Napoli , sita sotto i porticati di piazza del Plebiscito, avrà luogo il dibattito " Sud emergenze energie alternative"

L’incontro, organizzato dal Circolo “Italia dei Valori Flegrei” e dal Movimento “L’Altro Sud-UDS”, affronterà l’attuale tema delle fonti rinnovabili intese sia come opportunità di sviluppo economico, sia come rischio concreto di un nuovo sfregio ambientale gestito dalle speculazioni politico-criminali.

Saranno presenti all’evento:

Pina Tommasielli: responsabile Sanità IDV

Nicola Conenna: Presidente della fondazione "Università dell'Idrogeno H2N

Gianni Occhiello: Giornalista RAI

Francesco Borrelli: Responsabile dei Verdi ed ex assessore provinciale

Antonio Luongo: responsabile Circolo "Valori Flegrei"

Modererà l’incontro Antonio Gentile, Presidente Nazionale de “L’Altro Sud-UDS. ”

 Nell'occasione Cristina Cianci presenterà la sua opera "Apparenza antientropica".

   
 Stampa   
 Ritorna l'iniziativa 100 banchetti per il Sud    

 RITORNA L'INIZIATIVA 100 BANCHETTI PER IL SUD

L'Altro Sud – UDS, lancia per l'autunno-inverno una vasta campagna di opposizione e di sensibilizzazione popolare sui temi della disparità territoriale e dell'autonomia meridionale.

“100 BANCHETTI”. Questo il nome dell'iniziativa che partirà giovedì 28 novembre da Via Scarlatti a Napoli, a partire dalle ore 16.00, e che coinvolgerà e impegnerà i nostri militanti con lo scopo di infondere tra la gente una più forte consapevolezza sulla drammatica condizione economico-sociale delle nostre regioni e sul clima di rancore e di quotidiana intimidazione che proviene dai nostri governanti.

Un'iniziativa politica senza precedenti, nei nostri territori, di formazione pubblica e di confronto diretto con i cittadini per costruire insieme una grande coscienza critica popolare.

laltrosud@laltrosud.it

   
 Stampa   
Home :: Il Manifesto e le Nostre Idee :: Origini della Secessione Italiana :: Vivi il Sud! :: L'identità meridionale :: I nostri impegni per il Sud :: La bustina suddista :: Comunicati stampa :: Video :: l'Altro Sud e l'Ambiente :: Hanno detto di Napoli :: Eventi ed Appuntamenti :: Forum :: Archivio Documenti :: Organizzazione e Contatti :: Tesseramento e Statuto :: Sostienici :: Elezioni Regionali 2010 - Comunali 2011 :: Elezioni Amministrative 2009
Copyright (c) 2007    ::   Condizioni d'Uso