Tuesday, June 25, 2019   ::  
      

"IN NOME DEL POPOLO MERIDIONALE"         

  

 

 

Manifesto EFA per le Elezioni europee 2019

 

 

 http://www.e-f-a.org/home/

 

L'Altro Sud-UDS è membro  del Partito europeo dell'EFA (European Free Alliance) e dell'APL(Alleanza dei Popoli liberi). Aderisce al gruppo dei partiti autonomisti nazionali per un "Patto di Autogoverno". Collabora con l'Istituto Internazionale per il Regionalismo e il Federalismo presso Monaco di Baviera 

Video

L’Altro Sud is a cultural-political movement which is inspired  by European Regionalism. The South of Italy (Two Sicilies) is an ancient and authoritative nation with about eight centuries of common history. The purpose of this organization is to contribute, with other European territories, at the construction of a Europe of the Peoples and of the Cultures. Defend the interests of the Southern Italian Regions in a Europe of the solidarity and identity.

 

 

Per ricevere informazioni sulle nostre iniziative e per lasciare commenti sul Forum , Vi chiediamo di iscriverVi al sito e lasciare il Vostro indirizzo e mail, cliccando qui.  Scrivete, com'è diventato di abitudine,  direttamente le Vostre valutazioni e idee nei commenti agli articoli del Blog. Per qualunque informazione o contatto scrivi al seguente indirizzo: laltrosud@laltrosud  

 

Seguici su facebook

 

CALABRIA NEL CUORE

ABRUZZO NEL CUORE

CAMPANIA NEL CUORE

SICILIA NEL CUORE

LA PUGLIA NEL CUORE 

LUCANIA NEL CUORE 

SARDEGNA NEL CUORE  

  

 

   
 Print   
 La bustina suddista    
   
 Print   
 BELSUD news    

L'Altro Sud riporta Le Due Sicilie in Europa (vedi il filmato)

I"l nostro è un Paese in pezzi. Ripeterlo fa paura, ma non è detto che sia un male" . Un libro infuocato, che irrompe con forza nel dibattito politico e tratteggia scrupolosamente gli scenari di un futuro che non è mai stato così prossimo.

 

 

 

   
 Print   
 Siti di riferimento collegati    

 APL (Alleanza Libera dei Popoli)

  EFA  (European Free Alliance)

Esquerra  (Esquerra Republicana de Catalunya:partito nazionalista progressista Catalano)

BNG (Bloque Nacionalista Galego:partito nazionalista progressista Galiziano)

BLOC (El BLOC Nacionalista Valencià:partito nazionalista progressista Valenziano)

SNP (Scottish National Party: partito nazionalista progressista Scozzese) 

di Lerro Giorgio

 

 

"STEFANO" Prodotti di alta qualità

   

 _______________________________

VIDEO 

Fermiamo lo scempio in Basilicata dove si potrebbe destinare fino al 70% del territorio regionale allo sfruttamento petrolifero. Serve una mobilitazione permanente delle popolazioni meridionali contro questa violenza dello stato italiano che continua a considerare il Mezzogiorno solo una colonia da spremere e che ha consegnato i nostri territori alle compagnie petrolifere

 ORA E' TEMPO DI REAGIRE!

   
 Print   
 Video    

Video "Un Altro Sud c'è". Rassegna di immagini del Sud stereotipato della criminalità e del degrado contrapposto al Sud positivo, della gente perbene, degli eroi, della cultura, dell'arte, della Storia di un popolo che è stato Nazione per otto secoli.

   
 Print   
 LIBERA    

L'ALTRO SUD aderisce a

   
 Print   
 Traditional Minorities    

 

 

Mission

"United in diversity", states the European Union. The European Parliament needs to guarantee that we live up to that statement and defend our diversity, a diversity which is best measured by the well being of Europe’s national and linguistic minorities.

Role of the Intergroup
The Intergroup serves as an open forum for exchanging ideas and views on the situation and future of traditional minorities, national communities and languages. In order to promote awareness and understanding of minority issues in Europe, the Intergroup serves as a meeting point for political groups, European institutions, non-governmental organisations and minority representatives. 
   
 Print   
      

 

Nicola Perrini, ingegnere, docente di elettronica con numerose esperienze professionali - in particolare nel campo delle Energie Rinnovabili e dell'impiantistica industriale - è attualmente Coordinatore Nazionale de L'Altro Sud-UDS. Meridionalista doc, è autore stimatissimo di numerosi contributi sulla Questione Meridionale e sulle nuove opportunità di sviluppo del Mezzogiorno. 

coordinamento.nazionale@laltrosud.it 

   
 Print   
 VIVI IL SUD    

ORA PENSIAMO A NOI. Diamo forza alle nostre realtà produttive.

Dei prodotti che i cittadini meridionali acquistano, solo il 6% è made in Sud. Un consumo più consapevole potrebbe ribaltare il destino della nostra terra.

Ti invitiamo a comprare, dove è possibile, prodotti del nostro Sud o fare una vacanza nelle nostre bellissime regioni. Inviaci il tuo nome, costruiremo insieme, con orgoglio, un grande esercito di cittadini che, amando la propria comunità, scende in campo concretamente per difendere l'occupazione e la ricchezza di tutto il Mezzogiorno. 

Inviaci la tua adesione a:

laltrosud@laltrosud.it

   
 Print   
 VIDEO    

Intervista ad Antonio Gentile (presidente L'ALTRO SUD)

   
 Print   
      

 

l'Altro Sud - Uds è anche su

Per accedere alle pagine di Facebook bisogna essere registrati. Chi è interessato, può farlo cliccando qui.

Gruppi su facebook promossi da l'Altro Sud-Uds:

L'ALTRO SUD!

Salviamo lo stabilimento FIAT di Pomigliano d'Arco

Forza Napoli...in tutti i sensi!

Caserta non è solo camorra e "monnezza"

 Ci bastava Caligola a fare senatori i cavalli!

   
 Print   
 UsersOnline    
Membership Membership:
Latest New User Latest: LovieSalisbu
New Today New Today: 3
New Yesterday New Yesterday: 0
User Count Overall: 4795

People Online People Online:
Visitors Visitors: 30
Members Members: 0
Total Total: 30

Online Now Online Now:
   
 Print   
 visitatore n°    
contadores de visitascontatori web
   
 Print   
 New_Blog    
You must be logged in and have permission to create or edit a blog.
   
 Print   
 Blog_List    
   
 Print   
 L'ALTRO SUD ENTRA NELL'EFA E RIPORTA LE DUE SICILIE IN EUROPA    
Location: BlogsL'ALTRO SUD    
Posted by: 242658@aruba.it 19/02/2014 2.22

L'ALTRO SUD ENTRA NELL'EFA E RIPORTA LE DUE SICILIE IN EUROPA 

 Non più Meridione, Mezzogiorno o Sud ma di nuovo “Due Sicilie”. Finalmente ritorniamo nell’Europa che conta con la nostra dignità e la nostra identità di popolo. L’Assemblea Generale dell’EFA (European Free Alliance), il partito europeo delle autonomie, nella sua ultima convocazione, che si è tenuta nella capitale della Galizia, Santiago De Compostela, ha approvato ufficialmente l’ingresso de L’Altro Sud-UDS nelle sue file.

In uno scenario straordinario di culture, lingue e popoli diversi, i circa 150 delegati, in rappresentanza di 17 stati membri dell’UE, hanno accolto l’ingresso de L’Altro Sud e delle “Due Sicilie” con applausi e numerose manifestazioni di simpatia.

Insieme ai grandi partiti regionalisti e nazionalisti europei come lo Scottish National Party, Esquerra Republicana de Catalunya, Partito Sardo d’Azione, Plaid Cymru, Eusko AlKartasuna, Bloque Nacionalista Galeco, Chunta Aragonesista, Partitu di a Nazione Corsa, Lega Veneta Repubblica e diversi altri, ora anche L’Altro Sud darà un apporto diretto al partito europeo dell’EFA e ai suoi parlamentari per la costruzione dell’Europa dei Popoli.

L’ingresso delle “Due Sicilie” nella rappresentanza europea, con la sua storia secolare, la sua identità e la sua capacità politica, rappresenta per riconoscimento degli stessi partecipanti all’Assemblea, una pagina storica di ritrovato orgoglio e sentimento nazionale.

L’intervento del presidente de L’Altro Sud, Antonio Gentile, durante l’Assemblea Generale, ha messo in rilievo il ruolo rilevante avuto dai territori del sud dell’Italia nella storia e nella definizione dell’Europa. Inoltre, ampio spazio, si è dato alla denuncia dell’azione di colonizzazione, di ingiustizia sociale e di cancellazione di ogni forma di memoria storica e di autonomia, perpetrata dallo stato italiano. Anche il coordinatore de L’Altro Sud-UDS, Nicola Perrini, si è attivamente impegnato nell’opera di rappresentanza e di interscambio con i delegati delle altre formazioni europee, ribadendo la volontà del popolo duosiciliano di liberarsi dalla condizione di sfruttamento, riacquistando la propria autonomia e libertà decisionale.

Molto toccante e fortemente simbolico è stato, poi, il momento della consegna delle bandiere - quella storica delle Due Sicilie e quella de L’Altro Sud - al presidente dell’European Free Alliance, Eric de Fort, da parte di Perrini e Gentile. I numerosi eventi che hanno contornato l’importante incontro politico europeo, hanno permesso alle due altre delegate de L’Altro Sud, Giulia Giudice e Margherita Cresci, di rafforzare i contatti e la conoscenza con gli altri rappresentanti delle varia comunità europee.

Dunque, un grande evento, quello di Santiago, che segna un passaggio fondamentale e storico nell’opera di riconoscimento del ruolo geo-politico, culturale ed economico delle comunità meridionali, oggi ritornate ufficialmente alla vera e autorevole denominazione di "Due Sicilie".

Un grazie, infine, a tutti i collaboratori e simpatizzanti de L’Altro Sud nonché ai gruppi meridionalisti che in questi anni si sono impegnati in questa opera di rivalutazione e difesa del nostro popolo e che, oggi, vedono raggiungere un riconoscimento ambito da parte delle comunità europee.

L'Altro Sud-UDS

 

 

Permalink |  Trackback

Comments (17)   Add Comment
Re: L'ALTRO SUD ENTRA NELL'EFA E RIPORTA LE DUE SICILIE IN EUROPA    By Massimo Colonna on 19/02/2014 10.36
Questo è un giorno bellissimo per tutti noi, ritornare ad essere in Europa una nazione e un popolo con la sua dignità storica e politica. Non ci sono parole siete davvero grandi e meritate il ringraziamento di tutti noi impegnati a difendere il Sud. La maggiore virtù che avete è quella della discrezione e della serietà e questo è veramente un Altro Sud.

Re: L'ALTRO SUD ENTRA NELL'EFA E RIPORTA LE DUE SICILIE IN EUROPA    By Catello on 19/02/2014 12.03
Ca.......questa non è una notizia è una bomba. mi sento davvero felice, insieme a baschi , catalani, scozzesi ritorna il sud e il suo popolo riconosciuto finalmente dopo 150 anni di violenza storica. e ora chi ci ferma! complimenti e rappresentateci con rispetto e dignità.

Re: L'ALTRO SUD ENTRA NELL'EFA E RIPORTA LE DUE SICILIE IN EUROPA    By Barbara on 19/02/2014 17.21
Razza dura la nostra! Non ci fermano 153 anni di saccheggio e di colonizzazione, siamo sempre qua pronti a risorgere e a ricordare a tutti che siamo vivi e decisi a riconquistare la nostra autonomia. "non più meridione, mezzogiorno, sud, ma di nuovo Due Sicilie". Da terronia come ci avevano ridotti i fratelli italiani a nazione storica e orgogliosa del suo grandioso passato. Sento il brivido di una seconda nascita...............grazie, grazie, grazie a l'Altro Sud

Re: L'ALTRO SUD ENTRA NELL'EFA E RIPORTA LE DUE SICILIE IN EUROPA    By Oreste Piantedosi on 19/02/2014 20.22
La volontà degli uomini può sempre stupire ma quella dei meridionali non ha limiti. La vostra costanza è la dimostrazione della grandezza del nostro popolo che oggi vede questo straordinario riconoscimento europeo che ci rende tutti più orgogliosi e un po' più ottimisti. Come si dice la storia siamo noi e allora avanti tutta.

Re: L'ALTRO SUD ENTRA NELL'EFA E RIPORTA LE DUE SICILIE IN EUROPA    By Susy on 20/02/2014 13.21
Ci sarei voluta essere mentre le Due Sicilie ritornavano legittimamente in Europa, credo che sia stata una emozione fantastica, ma la prossima volta.......Complimenti, per me ormai siete un punto di riferimento indiscutibile, Baci

Re: L'ALTRO SUD ENTRA NELL'EFA E RIPORTA LE DUE SICILIE IN EUROPA    By IN MOVIMENTO on 20/02/2014 20.47
Per favore Antonio mettiti subito in contatto con noi, è importante ora più di prima!!!!!!!!!!!

Re: L'ALTRO SUD ENTRA NELL'EFA E RIPORTA LE DUE SICILIE IN EUROPA    By Fabio on 21/02/2014 15.26
Vado spesso in Europa e sembravo essere cittadino di nessuno senza nazionalità visto che l'Italia dopo averci derubato ci ha ridotti a pezzenti senza storia. Da oggi potrò girare con l'orgoglio di un cittadino scozzese o catalano. E' semplicemente emozionante e dirompente quello che avete fatto, non so se vi rendete conto. Per prima cosa sono corso a recuperare tutti i simboli della nostra appartenenza storica e da ora la esibirò ovunque con soddisfazione specie verso quelli che una nazionalità se la sono inventata. Vorrei tanto che questo sogno diventi eterno.

Re: L'ALTRO SUD ENTRA NELL'EFA E RIPORTA LE DUE SICILIE IN EUROPA    By Caterina Gleijeses on 21/02/2014 18.37
Evviva tutti quelli che creano spazi di libertà per la propria gente. Evviva gli uomini di buona volontà che non si piegano al compromesso e all'esibizione di se stessi ma puntano all'obiettivo con sincera volontà di riscatto. Il Sud quando vince non ha sigle perché è il successo di tutti noi e voi siete figli di questa energia migliore che la nostra terra può emanare. Semplicemente GRAZIE!

Re: L'ALTRO SUD ENTRA NELL'EFA E RIPORTA LE DUE SICILIE IN EUROPA    By B.E on 21/02/2014 20.50
L'ampliamento dell'autonomia dei territori e la crescita della loro efficienza rappresentativa sono avvenute per spinte interne agli stati e l'accelerazione di questi processi è avvenuta con l'integrazione europea. Regionalizzazione e integrazione europea sono le due facce dello stesso fenomeno: la crisi dello stato come unico potere politico. Come è dichiarato dalle vostre stesse analisi lo stato-nazione non è un dato di natura ma una costruzione artificiale frutto di un preciso processo storico e pertanto mutabile. Il Mezzogiorno è stato schiacciato da questa trasformazione storica e ridotto a pura espressione geografica. Oggi il riscatto di questa antica terra passa certamente attraverso l'Europa e, dunque, bene ha fatto l'Altro Sud a riportare con una intensa attività diplomatica l'identità meridionale nel contesto politico e culturale europeo. Una stimabile pagina di lucidità politica che ha già permesso alla eterogenea platea delle nazionalità di ritrovare la presenza e la rappresentanza di questa importante e strategica componente territoriale. Auguri quindi a l'Altro Sud e da parte nostra tutto il sostegno e lo stimolo ad accelerare questo processo autovalorizzazione.

Re: L'ALTRO SUD ENTRA NELL'EFA E RIPORTA LE DUE SICILIE IN EUROPA    By @nestor on 22/02/2014 11.10
Forse ora gli inutili politicanti meridionali asserviti al potere padano dovrebbero cominciare a preoccuparsi, se il sud ritrova la sua capacità autonoma hanno finito di prosperare sulla pelle di milioni di cittadini indifesi.

Re: L'ALTRO SUD ENTRA NELL'EFA E RIPORTA LE DUE SICILIE IN EUROPA    By Geppy Vargas on 22/02/2014 12.41
Corro a cambiare la targa e la sostituisco con quella della Due Sicilie, mica scherzo!. Già oggi ho aggiunto lo stemma della nostra nazione alla targa dell'auto e a quella dl camper. Portiamo il nostro orgoglio in Europa e nel mondo con intelligenza e serietà, ora non siamo più soli.

Re: L'ALTRO SUD ENTRA NELL'EFA E RIPORTA LE DUE SICILIE IN EUROPA    By Michele on 22/02/2014 15.27
Oggi nasce un altro governo dove in pratica il sud non esiste . Ancora le solite lobby del nord controllano il paese e si accingono a tassare case e risparmi.,ma che ci stiamo a fare in questa fottuta Italia che ci ridotti come la Grecia e continua a infierire. Certamente la scelta di riprenderci la libertà e di ritornare autonomi è irreversibile, bene la vostra strategia di riacquistare la legittimità dei nostri territori in Europa.

Re: L'ALTRO SUD ENTRA NELL'EFA E RIPORTA LE DUE SICILIE IN EUROPA    By Vincenzo D'Alessandro on 22/02/2014 21.10
Mentre i cosiddetti meridionalisti si dedicano al "piangiamoci addosso", "facciamoci male", "tutto va alla malora" credo che ci voglia uno squillo di tromba, come quello del Giudizio, per scuotere questo Sud e fargli comprendere che è ormai tempo di reagire e di costruire il proprio futuro. Il grande apparato del meridionalismo sfiancato da un accademismo di maniera fa fatica ad accorgersi dell'estrema vitalità di certe realtà presenti e che spesso operano senza clamore. Rimane legittima e percorribile, nella condizione voluta di luogo irrimediabilmente dannato, la convinzione che le forze autentiche e spontanee del Mezzogiorno sono rimaste incatenate e represse dal devastante centralismo italiano che ha imposto l'omologazione del sud al modello del nord. Pertanto è estremamente apprezzabile la strategia vincente di l'Altro Sud che tende a ridare al Mezzogiorno quella legittima dimensione di organismo geopolitico e di entità etnico-culturale specifica. Ho potuto apprezzare la costante attività di comunicazione con le maggiori istituzioni europee e l'alto livello dei lavori prodotti e presenti nei contesti elaborativi del regionalismo da questo movimento. Il ritrovarsi nazione tra le nazioni aprirà certamente scenari impensabili fino ad ora.

Re: L'ALTRO SUD ENTRA NELL'EFA E RIPORTA LE DUE SICILIE IN EUROPA    By nicola derossa on 22/02/2014 22.36
Grazie riprendiamoci tutto.

Re: L'ALTRO SUD ENTRA NELL'EFA E RIPORTA LE DUE SICILIE IN EUROPA    By Micky on 23/02/2014 13.36
Lasciamo perdere questa Italia di ladri e corrotti e ridiventiamo stato libero

Re: L'ALTRO SUD ENTRA NELL'EFA E RIPORTA LE DUE SICILIE IN EUROPA    By Tom on 24/02/2014 17.26
Assà fa' a' maronna! Ora si che facciamo sul serio. Auguri

Re: L'ALTRO SUD ENTRA NELL'EFA E RIPORTA LE DUE SICILIE IN EUROPA    By Stefano on 26/02/2014 13.30
complimenti questo si che è una buona notizia.


Your name:
Title:
Comment:
Add Comment   Cancel 
   
  
 Blog_Archive    
   
 Print   
      

 

Ti riconosci solo nel Sud del sottosviluppo, della criminalità organizzata, del degrado socio-ambientale e degli atteggiamenti incivili?

NOI NO!
 
Noi c'identifichiamo nel Sud della gente onesta, operosa, intelligente, che è la maggioranza della popolazione meridionale.
 
Noi crediamo nel Sud della legalità, della cultura, della sana ed efficiente imprenditorialità, della ricerca avanzata, delle professioni e del grande ed eccezionale patrimonio artistico.
 
Noi sappiamo che il Sud è stato tra i principali protagonisti della storia e della civiltà mediterranea ed europea.
 
 
PER DARE VOCE A QUEST'ALTRO SUD SCENDIAMO IN CAMPO!
   
 Print   
      

Morti per la LEGALITA'. Morti per la LIBERTA'. Morti per UN ALTRO SUD.

 

 

   
 Print   
Home :: Il Manifesto e le Nostre Idee :: Origini della Secessione Italiana :: Manifesto EFA per le elezioni europee 2019 :: L'identità meridionale :: I nostri impegni per il Sud :: La bustina suddista :: Comunicati stampa :: Video :: l'Altro Sud e l'Ambiente :: Hanno detto di Napoli :: Eventi ed Appuntamenti :: Forum :: Archivio Documenti :: Organizzazione e Contatti :: Tesseramento e Statuto :: Sostienici :: Elezioni Regionali 2010 - Comunali 2011 :: Elezioni Amministrative 2009
Copyright (c) 2007    ::   Terms Of Use