Tuesday, June 25, 2019   ::  
      

"IN NOME DEL POPOLO MERIDIONALE"         

  

 

 

Manifesto EFA per le Elezioni europee 2019

 

 

 http://www.e-f-a.org/home/

 

L'Altro Sud-UDS è membro  del Partito europeo dell'EFA (European Free Alliance) e dell'APL(Alleanza dei Popoli liberi). Aderisce al gruppo dei partiti autonomisti nazionali per un "Patto di Autogoverno". Collabora con l'Istituto Internazionale per il Regionalismo e il Federalismo presso Monaco di Baviera 

Video

L’Altro Sud is a cultural-political movement which is inspired  by European Regionalism. The South of Italy (Two Sicilies) is an ancient and authoritative nation with about eight centuries of common history. The purpose of this organization is to contribute, with other European territories, at the construction of a Europe of the Peoples and of the Cultures. Defend the interests of the Southern Italian Regions in a Europe of the solidarity and identity.

 

 

Per ricevere informazioni sulle nostre iniziative e per lasciare commenti sul Forum , Vi chiediamo di iscriverVi al sito e lasciare il Vostro indirizzo e mail, cliccando qui.  Scrivete, com'è diventato di abitudine,  direttamente le Vostre valutazioni e idee nei commenti agli articoli del Blog. Per qualunque informazione o contatto scrivi al seguente indirizzo: laltrosud@laltrosud  

 

Seguici su facebook

 

CALABRIA NEL CUORE

ABRUZZO NEL CUORE

CAMPANIA NEL CUORE

SICILIA NEL CUORE

LA PUGLIA NEL CUORE 

LUCANIA NEL CUORE 

SARDEGNA NEL CUORE  

  

 

   
 Print   
 La bustina suddista    
   
 Print   
 BELSUD news    

L'Altro Sud riporta Le Due Sicilie in Europa (vedi il filmato)

I"l nostro è un Paese in pezzi. Ripeterlo fa paura, ma non è detto che sia un male" . Un libro infuocato, che irrompe con forza nel dibattito politico e tratteggia scrupolosamente gli scenari di un futuro che non è mai stato così prossimo.

 

 

 

   
 Print   
 Siti di riferimento collegati    

 APL (Alleanza Libera dei Popoli)

  EFA  (European Free Alliance)

Esquerra  (Esquerra Republicana de Catalunya:partito nazionalista progressista Catalano)

BNG (Bloque Nacionalista Galego:partito nazionalista progressista Galiziano)

BLOC (El BLOC Nacionalista Valencià:partito nazionalista progressista Valenziano)

SNP (Scottish National Party: partito nazionalista progressista Scozzese) 

di Lerro Giorgio

 

 

"STEFANO" Prodotti di alta qualità

   

 _______________________________

VIDEO 

Fermiamo lo scempio in Basilicata dove si potrebbe destinare fino al 70% del territorio regionale allo sfruttamento petrolifero. Serve una mobilitazione permanente delle popolazioni meridionali contro questa violenza dello stato italiano che continua a considerare il Mezzogiorno solo una colonia da spremere e che ha consegnato i nostri territori alle compagnie petrolifere

 ORA E' TEMPO DI REAGIRE!

   
 Print   
 Video    

Video "Un Altro Sud c'è". Rassegna di immagini del Sud stereotipato della criminalità e del degrado contrapposto al Sud positivo, della gente perbene, degli eroi, della cultura, dell'arte, della Storia di un popolo che è stato Nazione per otto secoli.

   
 Print   
 LIBERA    

L'ALTRO SUD aderisce a

   
 Print   
 Traditional Minorities    

 

 

Mission

"United in diversity", states the European Union. The European Parliament needs to guarantee that we live up to that statement and defend our diversity, a diversity which is best measured by the well being of Europe’s national and linguistic minorities.

Role of the Intergroup
The Intergroup serves as an open forum for exchanging ideas and views on the situation and future of traditional minorities, national communities and languages. In order to promote awareness and understanding of minority issues in Europe, the Intergroup serves as a meeting point for political groups, European institutions, non-governmental organisations and minority representatives. 
   
 Print   
      

 

Nicola Perrini, ingegnere, docente di elettronica con numerose esperienze professionali - in particolare nel campo delle Energie Rinnovabili e dell'impiantistica industriale - è attualmente Coordinatore Nazionale de L'Altro Sud-UDS. Meridionalista doc, è autore stimatissimo di numerosi contributi sulla Questione Meridionale e sulle nuove opportunità di sviluppo del Mezzogiorno. 

coordinamento.nazionale@laltrosud.it 

   
 Print   
 VIVI IL SUD    

ORA PENSIAMO A NOI. Diamo forza alle nostre realtà produttive.

Dei prodotti che i cittadini meridionali acquistano, solo il 6% è made in Sud. Un consumo più consapevole potrebbe ribaltare il destino della nostra terra.

Ti invitiamo a comprare, dove è possibile, prodotti del nostro Sud o fare una vacanza nelle nostre bellissime regioni. Inviaci il tuo nome, costruiremo insieme, con orgoglio, un grande esercito di cittadini che, amando la propria comunità, scende in campo concretamente per difendere l'occupazione e la ricchezza di tutto il Mezzogiorno. 

Inviaci la tua adesione a:

laltrosud@laltrosud.it

   
 Print   
 VIDEO    

Intervista ad Antonio Gentile (presidente L'ALTRO SUD)

   
 Print   
      

 

l'Altro Sud - Uds è anche su

Per accedere alle pagine di Facebook bisogna essere registrati. Chi è interessato, può farlo cliccando qui.

Gruppi su facebook promossi da l'Altro Sud-Uds:

L'ALTRO SUD!

Salviamo lo stabilimento FIAT di Pomigliano d'Arco

Forza Napoli...in tutti i sensi!

Caserta non è solo camorra e "monnezza"

 Ci bastava Caligola a fare senatori i cavalli!

   
 Print   
 UsersOnline    
Membership Membership:
Latest New User Latest: LovieSalisbu
New Today New Today: 3
New Yesterday New Yesterday: 0
User Count Overall: 4795

People Online People Online:
Visitors Visitors: 30
Members Members: 0
Total Total: 30

Online Now Online Now:
   
 Print   
 visitatore n°    
contadores de visitascontatori web
   
 Print   
 New_Blog    
You must be logged in and have permission to create or edit a blog.
   
 Print   
 Blog_List    
   
 Print   
 LA LEGGENDA DEI FIGLI DEL SOLE    
Location: BlogsL'ALTRO SUD    
Posted by: 242658@aruba.it 21/06/2013 17.15

LA LEGGENDA DEI FIGLI DEL SOLE

di AGE

La storia antica narra che, nell'epoca in cui il resto d'Italia e d'Europa era avvolto dalla barbarie, popoli forti e sapienti provenienti dalla Grecia si insediarono lungo le coste dell'Italia meridionale e della Sicilia. Essi fondarono città caratterizzate da una grande prosperità e civiltà che, poi, s' irradiò per tutto l'Occidente.

Agrigento, Sibari, Siracusa, Taranto, Selinunte, Locri, Posidonia, Cuma ed altre città divennero parte della "Magna Grecia".

Greca era, dunque, l'origine, la lingua, la cultura. Terra ellenica divenne gran parte del Mezzogiorno. In esso si affermò la struttura e l'organizzazione delle "poleis" (le città-stato greche) dove rilevante fu la partecipazione dei suoi abitanti e dove emerse una nuova concezione dell'arte, sia per le tecniche sia per i motivi ispiratori. Ma, della cultura greca, che si era allontanata dall'immobilismo scientifico orientale (la società non poteva essere cambiata perché era frutto di un ordine divino) s'importò, soprattutto, l'intensa sete di sapere, che mirava a scoprire le leggi fondamentali e i principi permanenti che avessero valori universali.

Si diffuse e crebbe nelle nostre terre la "filosofia" (amore per la scienza), che attraverso il ragionamento e il rifiuto di una storia mitica non verificata, cercò di dare una risposta critica e disinteressata all'origine del mondo.

La tradizione mitica e favolosa, invece, fa risalire l'origine della "Grande Grecia" molto più addietro nel tempo, cioè, nell'età eroica della guerra di Troia, conferendo agli Elleni d'Occidente motivo di vanto da questo passato mitico.

Accanto ad Ulisse, il cui "nostos" era diventato popolare in tutto il mondo greco grazie all' "epos" omerico, altri eroi achei, poi, veicolarono la leggenda (Diomede, Filottete, Menesteo etc…)

Storia e leggenda, dunque, alla base della civiltà del nostro popolo, del nostro Sud.

Greca è la nostra origine, la nostra sensualità, la nostra cultura, il nostro Mare Mediterraneo ("Mesogaios"). La Grecia, da sempre, è stata sul confine e lo ha interiorizzato; è stata ed è luogo d'incontro e scontro, dove il commercio, la guerra, il viaggio e l'esplorazione si alternano fino ad essere indistinguibili. Luogo impossibilitato a chiudersi, società tollerante, aperta e di frontiera, dove l' "essere" da sempre si è svelato.

La storia, infine, ci narra di un improvviso declino di questo nobile e civile Sud greco, travolto da popolazioni sabelliche e dalle invasioni cartaginesi, in seguito alle quali sembrò sparire un intero grande popolo.

Ma la leggenda, quella vera ed eterna, ci racconta che prima che questo cataclisma avvenisse, gli oracoli più famosi, per mezzo della profetessa la Pizia, rivelassero agli uomini che li avevano interpellati sacrificando agnelli con il capo adorno di ghirlande, che sarebbe venuto il tempo, databile agli inizi del terzo millennio, in cui la classe degli "eletti", i dodici sacerdoti, i fondatori della nazione greca meridionale, sarebbero ritornati per ricostruire "dalle macerie della civiltà perversa e della cultura unica" una nuova "razza di saggi ed audaci" in grado di guidare i loro popoli verso "la dignità della luce".

Il diffondersi, poi, di culti misterici (dal verbo "myo") con il loro corredo di sacrifici, digiuni, veglie, iniziazioni, ha rafforzato allora e trasmesso fin'oggi nei misteriosi canali della tradizione esoterica l'attesa per il grande evento, per il ritorno degli "eletti".

Oggi, dunque, in perfetta coincidenza temporale con le previsioni degli oracoli, misteriose forze sembrano svegliarsi per far rinascere l'identità, la dignità e l'appartenenza ad un' unica civiltà.

L'avvento degli "eletti", dei "gran sacerdoti" dovrà favorire il "panellenismo" e cioè l'unificazione di tutti gli Elleni.

La nuova "Anfizionia" (in origine "Lega delle città vicine[anphiktiones] si manifesterà riaggregando tutti i popoli del Sud.

Coincidenza, casualità, mistero. Forse. Il tempo della verità è giunto. B.E

 

  

Permalink |  Trackback

Comments (14)   Add Comment
Re: LA LEGGENDA DEI FIGLI DEL SOLE    By Lucia on 22/06/2013 10.59
Le leggende sono sempre affascinanti anche perché hanno un fondo di verità. In realtà avevo sentito parlare di queste cose durante un convegno alcuni anni fa e ne rimasi colpita e quindi sono contenta che qui se ne parli, sperando che sia possibile avere più notizie. Grazie

Re: LA LEGGENDA DEI FIGLI DEL SOLE    By Oreste Piantedosi on 22/06/2013 18.49
Cari amici vorrei fortemente approfondire il tutto, è veramente straordinario. Per favore fatemi sapere come mettermi in contatto con AGE!

Re: LA LEGGENDA DEI FIGLI DEL SOLE    By Massimo Colonna on 23/06/2013 12.23
Ero tranquillo e rassegnato ma ora mi avete messo un tarlo nel cervello. chi sono i gli "eletti" che guideranno l'unificazione meridionale? ci sono strani movimenti in giro, strani convegni, strane pubblicazioni, strane associazioni che si muovono ai limiti della normalità. cosa sta succedendo intorno a noi e che non riusciamo a capire?

Re: LA LEGGENDA DEI FIGLI DEL SOLE    By Vittorio on 23/06/2013 20.08
Beh! cosa c'è dietro a questa apparente leggenda? Mi lascia senza parole e con una maledetta curiosità, vi prego battete un colpo. E' la prima volta che visito questo sito che mi era stato consigliato e ammetto che ha qualcosa di occulto che non riesco ad afferrare. Per questo vi seguirò con interesse. Ciao

Re: LA LEGGENDA DEI FIGLI DEL SOLE    By Stefano Orsini on 24/06/2013 16.37
Leggenda fino ad un certo punto. Questa è la nostra storia, per certi versi grandiosa che si manifesta nel tempo. Io so che l'attesa di una 'casta di eletti' che cambieranno il destino della nostra gente circola in particolari ambienti della nostra società e certamente sono ambienti molto quotati. Qualcuno parla di un Bilderberg meridionale che si sta organizzando e si prepara ad una svolta storica delle nostre regioni. E voi che mi dite??????????????????????

Re: LA LEGGENDA DEI FIGLI DEL SOLE    By Susy on 25/06/2013 15.44
Se è come dice Stefano allora qualcosa si muove. I Figli del sole ritornano per salvare il Sud......suggestivo! ne vorrei conoscere di più.

Re: LA LEGGENDA DEI FIGLI DEL SOLE    By Catello on 26/06/2013 19.05
Gentilmente vorrei conoscere il tutto più ampiamente, come devo fare? posso parlare con Age. Chi è : è un nome o uno pseudonimo? Ci sono anche altre persone interessate, come devo fare?

Re: LA LEGGENDA DEI FIGLI DEL SOLE    By Pasquale on 27/06/2013 15.55
La nuova "Anfizionia" (in origine "Lega delle città vicine[anphiktiones] si manifesterà riaggregando tutti i popoli del Sud. GRANDIOSO! Anch'io vorrei saperne di più, RISPONDETE!<br><br>

Re: LA LEGGENDA DEI FIGLI DEL SOLE    By Gennaro on 27/06/2013 18.13
La Grecia e il Sud Italia sono nelle medesime condizioni, avendo legami storici fortissimi non possono che rinascere insieme. Un nuovo popolo che rinasce.........bene, noi siamo pronti.

Re: LA LEGGENDA DEI FIGLI DEL SOLE    By geppy90 on 28/06/2013 12.29
Vorrei contattare AGE. Per favore posso avere il suo numero di telefono o la sua e-mail?grazie molto

Re: LA LEGGENDA DEI FIGLI DEL SOLE    By L'Altro Sud on 29/06/2013 18.17
Cari Amici, vi ringraziamo per la vostra partecipazione e vi informiamo che per ulteriori approfondimenti potete chiamare il numero di telefono "presidenza" indicato nel Link "Organizzazione e contatti". Saluti!

Re: LA LEGGENDA DEI FIGLI DEL SOLE    By Nicola on 01/07/2013 15.33
Ognuno sia artefice del proprio destino. Non c'é spazio per il fatalismo ma solo per una consapevole e diligente costruzione di un futuro nuovo. Un'azione che non potrà prescindere da una ben programmata e strutturata convergenza di intenti che le persone più sensibili ed avvedute devono tracciare per se e per gli altri.

Re: LA LEGGENDA DEI FIGLI DEL SOLE    By Lisa on 01/07/2013 19.09
Cii state regalando un sogno, se poi diventerà realtà sigifica che la storia ha meccanismi che non tutti poswswono comprendere.

Re: LA LEGGENDA DEI FIGLI DEL SOLE    By Francesco on 01/07/2013 22.59
Ringrazio l'amico Antonio per avermi introdotto in un mondo e in un percorso storico di cui non immaginavo l'esistenza. Non bisogna limitarsi a leggere le cose così come appaiono ma essere pronti a percepire l'esistenza di una realtà dove gli attori principali sono una ristretta élite di illuminati.


Your name:
Title:
Comment:
Add Comment   Cancel 
   
  
 Blog_Archive    
   
 Print   
      

 

Ti riconosci solo nel Sud del sottosviluppo, della criminalità organizzata, del degrado socio-ambientale e degli atteggiamenti incivili?

NOI NO!
 
Noi c'identifichiamo nel Sud della gente onesta, operosa, intelligente, che è la maggioranza della popolazione meridionale.
 
Noi crediamo nel Sud della legalità, della cultura, della sana ed efficiente imprenditorialità, della ricerca avanzata, delle professioni e del grande ed eccezionale patrimonio artistico.
 
Noi sappiamo che il Sud è stato tra i principali protagonisti della storia e della civiltà mediterranea ed europea.
 
 
PER DARE VOCE A QUEST'ALTRO SUD SCENDIAMO IN CAMPO!
   
 Print   
      

Morti per la LEGALITA'. Morti per la LIBERTA'. Morti per UN ALTRO SUD.

 

 

   
 Print   
Home :: Il Manifesto e le Nostre Idee :: Origini della Secessione Italiana :: Manifesto EFA per le elezioni europee 2019 :: L'identità meridionale :: I nostri impegni per il Sud :: La bustina suddista :: Comunicati stampa :: Video :: l'Altro Sud e l'Ambiente :: Hanno detto di Napoli :: Eventi ed Appuntamenti :: Forum :: Archivio Documenti :: Organizzazione e Contatti :: Tesseramento e Statuto :: Sostienici :: Elezioni Regionali 2010 - Comunali 2011 :: Elezioni Amministrative 2009
Copyright (c) 2007    ::   Terms Of Use