Saturday, September 21, 2019   ::  
      

"IN NOME DEL POPOLO MERIDIONALE"         

  

 

 

Manifesto EFA per le Elezioni europee 2019

 

 

 http://www.e-f-a.org/home/

 

L'Altro Sud-UDS è membro  del Partito europeo dell'EFA (European Free Alliance) e dell'APL(Alleanza dei Popoli liberi). Aderisce al gruppo dei partiti autonomisti nazionali per un "Patto di Autogoverno". Collabora con l'Istituto Internazionale per il Regionalismo e il Federalismo presso Monaco di Baviera 

Video

L’Altro Sud is a cultural-political movement which is inspired  by European Regionalism. The South of Italy (Two Sicilies) is an ancient and authoritative nation with about eight centuries of common history. The purpose of this organization is to contribute, with other European territories, at the construction of a Europe of the Peoples and of the Cultures. Defend the interests of the Southern Italian Regions in a Europe of the solidarity and identity.

 

 

Per ricevere informazioni sulle nostre iniziative e per lasciare commenti sul Forum , Vi chiediamo di iscriverVi al sito e lasciare il Vostro indirizzo e mail, cliccando qui.  Scrivete, com'è diventato di abitudine,  direttamente le Vostre valutazioni e idee nei commenti agli articoli del Blog. Per qualunque informazione o contatto scrivi al seguente indirizzo: laltrosud@laltrosud  

 

Seguici su facebook

 

CALABRIA NEL CUORE

ABRUZZO NEL CUORE

CAMPANIA NEL CUORE

SICILIA NEL CUORE

LA PUGLIA NEL CUORE 

LUCANIA NEL CUORE 

SARDEGNA NEL CUORE  

  

 

   
 Print   
 La bustina suddista    
   
 Print   
 BELSUD news    

L'Altro Sud riporta Le Due Sicilie in Europa (vedi il filmato)

I"l nostro è un Paese in pezzi. Ripeterlo fa paura, ma non è detto che sia un male" . Un libro infuocato, che irrompe con forza nel dibattito politico e tratteggia scrupolosamente gli scenari di un futuro che non è mai stato così prossimo.

 

 

 

   
 Print   
 Siti di riferimento collegati    

 APL (Alleanza Libera dei Popoli)

  EFA  (European Free Alliance)

Esquerra  (Esquerra Republicana de Catalunya:partito nazionalista progressista Catalano)

BNG (Bloque Nacionalista Galego:partito nazionalista progressista Galiziano)

BLOC (El BLOC Nacionalista Valencià:partito nazionalista progressista Valenziano)

SNP (Scottish National Party: partito nazionalista progressista Scozzese) 

di Lerro Giorgio

 

 

"STEFANO" Prodotti di alta qualità

   

 _______________________________

VIDEO 

Fermiamo lo scempio in Basilicata dove si potrebbe destinare fino al 70% del territorio regionale allo sfruttamento petrolifero. Serve una mobilitazione permanente delle popolazioni meridionali contro questa violenza dello stato italiano che continua a considerare il Mezzogiorno solo una colonia da spremere e che ha consegnato i nostri territori alle compagnie petrolifere

 ORA E' TEMPO DI REAGIRE!

   
 Print   
 Video    

Video "Un Altro Sud c'è". Rassegna di immagini del Sud stereotipato della criminalità e del degrado contrapposto al Sud positivo, della gente perbene, degli eroi, della cultura, dell'arte, della Storia di un popolo che è stato Nazione per otto secoli.

   
 Print   
 LIBERA    

L'ALTRO SUD aderisce a

   
 Print   
 Traditional Minorities    

 

 

Mission

"United in diversity", states the European Union. The European Parliament needs to guarantee that we live up to that statement and defend our diversity, a diversity which is best measured by the well being of Europe’s national and linguistic minorities.

Role of the Intergroup
The Intergroup serves as an open forum for exchanging ideas and views on the situation and future of traditional minorities, national communities and languages. In order to promote awareness and understanding of minority issues in Europe, the Intergroup serves as a meeting point for political groups, European institutions, non-governmental organisations and minority representatives. 
   
 Print   
      

 

Nicola Perrini, ingegnere, docente di elettronica con numerose esperienze professionali - in particolare nel campo delle Energie Rinnovabili e dell'impiantistica industriale - è attualmente Coordinatore Nazionale de L'Altro Sud-UDS. Meridionalista doc, è autore stimatissimo di numerosi contributi sulla Questione Meridionale e sulle nuove opportunità di sviluppo del Mezzogiorno. 

coordinamento.nazionale@laltrosud.it 

   
 Print   
 VIVI IL SUD    

ORA PENSIAMO A NOI. Diamo forza alle nostre realtà produttive.

Dei prodotti che i cittadini meridionali acquistano, solo il 6% è made in Sud. Un consumo più consapevole potrebbe ribaltare il destino della nostra terra.

Ti invitiamo a comprare, dove è possibile, prodotti del nostro Sud o fare una vacanza nelle nostre bellissime regioni. Inviaci il tuo nome, costruiremo insieme, con orgoglio, un grande esercito di cittadini che, amando la propria comunità, scende in campo concretamente per difendere l'occupazione e la ricchezza di tutto il Mezzogiorno. 

Inviaci la tua adesione a:

laltrosud@laltrosud.it

   
 Print   
 VIDEO    

Intervista ad Antonio Gentile (presidente L'ALTRO SUD)

   
 Print   
      

 

l'Altro Sud - Uds è anche su

Per accedere alle pagine di Facebook bisogna essere registrati. Chi è interessato, può farlo cliccando qui.

Gruppi su facebook promossi da l'Altro Sud-Uds:

L'ALTRO SUD!

Salviamo lo stabilimento FIAT di Pomigliano d'Arco

Forza Napoli...in tutti i sensi!

Caserta non è solo camorra e "monnezza"

 Ci bastava Caligola a fare senatori i cavalli!

   
 Print   
 UsersOnline    
Membership Membership:
Latest New User Latest: HermineTownl
New Today New Today: 2
New Yesterday New Yesterday: 0
User Count Overall: 4853

People Online People Online:
Visitors Visitors: 34
Members Members: 0
Total Total: 34

Online Now Online Now:
   
 Print   
 visitatore n°    
contadores de visitascontatori web
   
 Print   
 New_Blog    
You must be logged in and have permission to create or edit a blog.
   
 Print   
 Blog_List    
   
 Print   
 IL LUOGO SEGRETO DELLA MISURA    
Location: BlogsL'ALTRO SUD    
Posted by: 242658@aruba.it 28/10/2012 17.35

IL LUOGO SEGRETO DELLA MISURA

di Antonio Gentile

  Se fosse possibile bloccare per qualche istante la nostra esistenza e poterla osservare con attenzione, così come si fa con un quadro posto su una parete libera da altri oggetti, forse ci accorgeremmo in quale diabolica spirale si svolge la nostra vita. 

 L'idea dell'illimitata fattibilità della natura e dell'uomo, che celebra se stessa come una liberazione dalla prigione dei vincoli naturali, scopre con terrore di aver delegittimato ogni limite, di essere una macchina lanciata a folle velocità senza freni.

Invalidando la politica, ormai, asservita in modo esclusivo al "padrone" di turno e, dove, i concetti di destra e sinistra rimangono solo come etichette di facciata, la nuova religione, quella degli economisti, esalta con i suoi rituali ossessivi l'homo currens. I sacerdoti del profitto, della competizione c'invitano ad un'irrefrenabile corsa, all'inseguimento della rapidissima evoluzione tecnologica e commerciale, nella quale l'individuo, ormai alienato, deve trovare una forma di adattamento e dove si fa produttore in sé e fuori di sé di dis-valori: complicità, sudditanza, menefreghismo, illegalità, intolleranza.L'uomo, modello nordoccidentale, insomma, è travolto dalla "dismisura oceanica" dell'economia, che ha fatto di esso cera da modellare secondo forme volute. Andare sempre avanti, proiettare la propria esistenza "nell'orizzonte dell'infinito (Nietzsche)", verso la dispersione degli oceani, tagliando ogni radice, ogni appartenenza, ed annientarsi nell'eccesso del non limite.

Il "Superuomo" che naviga senza fermarsi, senza pausa, diviene un pirata, colui che non appartiene più a nessuna terra, dove il ritorno sarebbe un fallimento, un ravvedimento

In questo contesto, in questo continuo vagare senza meta, dunque, la marginalità sociale, l'ingiustizia, il dolore, la manipolazione della natura assumono il significato di un inevitabile destino.

Eppure, la possibilità per sottrarsi a tutto questo esiste. Il "luogo segreto della Misura", cioè dell'accordo tra uomo e natura, nel quale è possibile fondare la resistenza, dove la natura umana è parte di una natura più grande, c'è: il Mediterraneo. E' qui che il Sud, ritrovando la sua appartenenza, si erge contro la propria condizione, si erge contro lo stato, non in quanto tale, ma in quanto esecutore del poter altrui.

"L'eterna Rivolta" della nostra identità diventa forma d'esistenza, diviene norma dell'essere.

Il Mezzogiorno, tradito e soggiogato, ha saputo, comunque, conservare in sé il fuoco della rinascita: l'idea di non arrendersi, di non adeguarsi del tutto alle ideologie massificanti. Una ricchezza immensa quella del Sud e del Mediterraneo che politici ed amministratori meschini ed inetti non hanno voluto né saputo valorizzare, smarrendo e svuotando territori, città, intere generazioni. Creando una dipendenza che è stata non solo politica, ma anche personale ed intellettuale.

La "nuova primavera" del Sud che noi portiamo avanti con determinazione, come già sostenuto, parte dal recupero di questi valori ed, oggi, raccogliendo ampi consensi, mira sempre più a selezionare una nuova classe dirigente, una élite di uomini e donne irreprensibili e preparate, non insudiciate dalle faide politiche nostrane, e pronte a guidare con lealtà e rigore il nostro popolo verso l'affermazione dignitosa della propria esistenza. 

 

GRANDE SUD

 

Permalink |  Trackback

Comments (10)   Add Comment
Re: IL LUOGO SEGRETO DELLA MISURA    By Nix on 27/10/2012 18.51
Ecco, una classe politica di meschini ed inetti, pronti a cedere a qualsiaisi compromesso, ci ha portati qui, nello stato in cui siamo. Ma il Sud, disincantato e distaccato, è per fortuna rimasto toccato meno da questa irrazionale e frenetica corsa verso il nulla, che ha invece contagiato molte popolazioni europee. Bisogna in questa fase di smarrimento generale, fare tesoro della propria cultura millenaria e della vivace intelligenza di chi ha sempre dovuto adattarsi per sopravvivere, dando inizio ad una nuova epoca che mette in primo piano i valori veri, la tutela dell'ambiente ed il benessere interiore dell'uomo. E' necessario un salto di qualità che può essere attuato solo da una nuova classe dirigente attenta ai bisogni dei cittadini più che ai vantaggi personali.

Re: IL LUOGO SEGRETO DELLA MISURA    By Lucia on 27/10/2012 21.34
Il Sud alternativa all'ideologia massificante del profitto e dello sfruttamento. Un'analisi stupenda e suggestiva delle potenzialità uniche che il nostro Mezzogiorno offre al mondo intero e che i nostri ridicoli politici non sanno neanche lontaneamente sfruttare. Penso che se nelle sedi giuste ci fossero persone come Antonio, Francesco, Nicola, Carmela etc.... di l'Altro Sud allora ci sarebbe una vera rivoluzione culturale che potrebbe cambiare il destino di queste nostre terre. Credo che sia vostro obbligo assumere queste responsabilità e cacciare gli Scilipoti e i Cosentino. Abbiamo bisogno di credibilità.

Re: IL LUOGO SEGRETO DELLA MISURA    By Oreste Piantedosi on 28/10/2012 12.43
Penso che davvero il Mezzogiorno possa essere una risorsa per tutti, ma ci vuole una classe politica di qualità. La riflessione di Gentile è un manifesto del nuovo Sud da offrire a tutta la nazione, nell'incontro di Sorrento ha apprezzato la filosofia che Altro Sud porta avanti, una vera rivoluzione culturale per la legalità, contro il liberismo sfrenato, il recupero dell'identità territoriale e questo mi lascia sperare nel futuro, ma naturalmente bisogna rompere gli equlibri consolidati. Il Sud ha quindi bisogno prima di un cambiamento culturale guidato da una elite riconosciuta e poi da classe politica completamente rivoluzionaria nelle sue scelte. Complimenti comunque per ciò che fate, è un riferimento per tutti.

Re: IL LUOGO SEGRETO DELLA MISURA    By L'ALTRO SUD on 28/10/2012 17.31
Invitiamo Anonimus a contattarci telefonicamente con urgenza!

Re: IL LUOGO SEGRETO DELLA MISURA    By Pasquale on 29/10/2012 15.22
Il meridione non è paragonabile al nord, ha una sua propria identità che non ha mai accettato pienamente il modello occidentale e ha respinto 'le ideologie massificanti'. Sono d'accordo per quanto scritto e penso che se cambiamo la nostra classe dirigente tutto cambia, però bisogna essere radicali e cacciare a forza gli usurpatori della nostra terra.

Re: IL LUOGO SEGRETO DELLA MISURA    By Teresa Pontecorvo on 29/10/2012 17.58
Rovesciare l’ottica per la quale le patologie del Sud nascerebbero da un deficit di modernità, potrebbe risvegliare la consapevolezza che proprio le insufficienze e le imperfezioni del Sud rispetto ai processi di modernizzazione costituiscano una chance per tutelare la modernità dalla spirale senza ritorno nella quale sembra avviluppare il mondo intero: il feticismo dello sviluppo, il nichilismo disperante della secolarizzazione infinita.

Re: IL LUOGO SEGRETO DELLA MISURA    By IN MOVIMENTO on 29/10/2012 18.18
L'incarico a premier di Monti è la diretta conseguenza della volontà della grande finanza italiana e internazionale, a cominciare dalla Goldman Sachs, dalla BCE, e dalle centrali capitalistiche più o meno occulte che operano per condizionare la vita economica, sociale e politica mondiale spingendosi a decidere la sorte di governi e interi Stati. Il governo Monti è la prova provata che nel capitalismo i governi non li fanno i parlamenti borghesi ma le centrali economiche, finanziarie e industriali capitalistiche alle quali i governi sono asserviti. Monti viene oggi presentato dalla destra e dalla "sinistra" borghese, compreso il partito del neoliberale Vendola, come un cavaliere senza macchia, una sorta di "salvatore della patria", dopo i disastri del governo Berlusconi. In realtà, egli è da sempre uomo della grande finanza e della Ue, sostenitore convinto e accanito del liberismo, uno che si è sempre distinto contro la politica di aiuti di Stato e di difesa dell'economia nazionale, a favore di una privatizzazione e liberalizzazione totali del mercato del lavoro. Insomma, è l'uomo giusto per condurre fino in fondo la politica di macelleria sociale che la Ue ha imposto all'Italia e già ampiamente inaugurata dallo stesso Berlusconi per far pagare alle masse la crisi del capitalismo.

Re: IL LUOGO SEGRETO DELLA MISURA    By Gennaro on 30/10/2012 15.58
La grande vittoria di Grillo in Sicilia conferma quanto avevo detto nel mio post passato. Oggi la vera rivoluzione politica la sta facendo il movimento Cinque Stelle e voi dovreste sostenerlo invece di dar retta ai ridicoli monarchici borbonici. Indubbiamente il messaggio politico che portate avanti è molto credibile e gran parte delle battaglie sono le stesse, allora pensateci fareste un gran servizio ai meridionali.

Re: IL LUOGO SEGRETO DELLA MISURA    By Mirella on 31/10/2012 15.20
Si chiama “Siciliani in Movimento” la nuova organizzazione nata con l’obiettivo di diffondere e difendere la cultura e la storia indipendentista della nostra Isola. La paternità è da attribuire a Santo Trovato, un nome molto noto negli ambienti dei movimenti sicilianisti. Trovato, infatti, è stato per anni un dirigente di spicco del Mis, il Movimento per l’Indipendenza della Sicilia. A presto!

Re: IL LUOGO SEGRETO DELLA MISURA    By valentino on 05/11/2012 22.10
Da un punto di vista della mia moralità condivido gran parte di qello che è stato scritto, ma purtroppo l'uomo per liberarsi dalle problematiche dell'ingiustia deve acquisire maggiore cultura scientifica. La cultura scientifica ha dimostrato che l'ingiustizia è l'esito della competizione della specie. Nel passato le problematiche economiche si risolvevono con le guerre, oggigiorno le guerre si fanno nel mercato.<br>Non è cambiato nulla, sono soltanto cambiate le modalità della scalata gerarchica rispetto al passato.


Your name:
Title:
Comment:
Add Comment   Cancel 
   
  
 Blog_Archive    
   
 Print   
      

 

Ti riconosci solo nel Sud del sottosviluppo, della criminalità organizzata, del degrado socio-ambientale e degli atteggiamenti incivili?

NOI NO!
 
Noi c'identifichiamo nel Sud della gente onesta, operosa, intelligente, che è la maggioranza della popolazione meridionale.
 
Noi crediamo nel Sud della legalità, della cultura, della sana ed efficiente imprenditorialità, della ricerca avanzata, delle professioni e del grande ed eccezionale patrimonio artistico.
 
Noi sappiamo che il Sud è stato tra i principali protagonisti della storia e della civiltà mediterranea ed europea.
 
 
PER DARE VOCE A QUEST'ALTRO SUD SCENDIAMO IN CAMPO!
   
 Print   
      

Morti per la LEGALITA'. Morti per la LIBERTA'. Morti per UN ALTRO SUD.

 

 

   
 Print   
Home :: Il Manifesto e le Nostre Idee :: Origini della Secessione Italiana :: Manifesto EFA per le elezioni europee 2019 :: L'identità meridionale :: I nostri impegni per il Sud :: La bustina suddista :: Comunicati stampa :: Video :: l'Altro Sud e l'Ambiente :: Hanno detto di Napoli :: Eventi ed Appuntamenti :: Forum :: Archivio Documenti :: Organizzazione e Contatti :: Tesseramento e Statuto :: Sostienici :: Elezioni Regionali 2010 - Comunali 2011 :: Elezioni Amministrative 2009
Copyright (c) 2007    ::   Terms Of Use