giovedì 19 settembre 2019   ::  
      

"IN NOME DEL POPOLO MERIDIONALE"         

  

 

 

Manifesto EFA per le Elezioni europee 2019

 

 

 http://www.e-f-a.org/home/

 

L'Altro Sud-UDS è membro  del Partito europeo dell'EFA (European Free Alliance) e dell'APL(Alleanza dei Popoli liberi). Aderisce al gruppo dei partiti autonomisti nazionali per un "Patto di Autogoverno". Collabora con l'Istituto Internazionale per il Regionalismo e il Federalismo presso Monaco di Baviera 

Video

L’Altro Sud is a cultural-political movement which is inspired  by European Regionalism. The South of Italy (Two Sicilies) is an ancient and authoritative nation with about eight centuries of common history. The purpose of this organization is to contribute, with other European territories, at the construction of a Europe of the Peoples and of the Cultures. Defend the interests of the Southern Italian Regions in a Europe of the solidarity and identity.

 

 

Per ricevere informazioni sulle nostre iniziative e per lasciare commenti sul Forum , Vi chiediamo di iscriverVi al sito e lasciare il Vostro indirizzo e mail, cliccando qui.  Scrivete, com'è diventato di abitudine,  direttamente le Vostre valutazioni e idee nei commenti agli articoli del Blog. Per qualunque informazione o contatto scrivi al seguente indirizzo: laltrosud@laltrosud  

 

Seguici su facebook

 

CALABRIA NEL CUORE

ABRUZZO NEL CUORE

CAMPANIA NEL CUORE

SICILIA NEL CUORE

LA PUGLIA NEL CUORE 

LUCANIA NEL CUORE 

SARDEGNA NEL CUORE  

  

 

   
 Stampa   
 La bustina suddista    
   
 Stampa   
 BELSUD news    

L'Altro Sud riporta Le Due Sicilie in Europa (vedi il filmato)

I"l nostro è un Paese in pezzi. Ripeterlo fa paura, ma non è detto che sia un male" . Un libro infuocato, che irrompe con forza nel dibattito politico e tratteggia scrupolosamente gli scenari di un futuro che non è mai stato così prossimo.

 

 

 

   
 Stampa   
 Siti di riferimento collegati    

 APL (Alleanza Libera dei Popoli)

  EFA  (European Free Alliance)

Esquerra  (Esquerra Republicana de Catalunya:partito nazionalista progressista Catalano)

BNG (Bloque Nacionalista Galego:partito nazionalista progressista Galiziano)

BLOC (El BLOC Nacionalista Valencià:partito nazionalista progressista Valenziano)

SNP (Scottish National Party: partito nazionalista progressista Scozzese) 

di Lerro Giorgio

 

 

"STEFANO" Prodotti di alta qualità

   

 _______________________________

VIDEO 

Fermiamo lo scempio in Basilicata dove si potrebbe destinare fino al 70% del territorio regionale allo sfruttamento petrolifero. Serve una mobilitazione permanente delle popolazioni meridionali contro questa violenza dello stato italiano che continua a considerare il Mezzogiorno solo una colonia da spremere e che ha consegnato i nostri territori alle compagnie petrolifere

 ORA E' TEMPO DI REAGIRE!

   
 Stampa   
 Video    

Video "Un Altro Sud c'è". Rassegna di immagini del Sud stereotipato della criminalità e del degrado contrapposto al Sud positivo, della gente perbene, degli eroi, della cultura, dell'arte, della Storia di un popolo che è stato Nazione per otto secoli.

   
 Stampa   
 LIBERA    

L'ALTRO SUD aderisce a

   
 Stampa   
 Traditional Minorities    

 

 

Mission

"United in diversity", states the European Union. The European Parliament needs to guarantee that we live up to that statement and defend our diversity, a diversity which is best measured by the well being of Europe’s national and linguistic minorities.

Role of the Intergroup
The Intergroup serves as an open forum for exchanging ideas and views on the situation and future of traditional minorities, national communities and languages. In order to promote awareness and understanding of minority issues in Europe, the Intergroup serves as a meeting point for political groups, European institutions, non-governmental organisations and minority representatives. 
   
 Stampa   
      

 

Nicola Perrini, ingegnere, docente di elettronica con numerose esperienze professionali - in particolare nel campo delle Energie Rinnovabili e dell'impiantistica industriale - è attualmente Coordinatore Nazionale de L'Altro Sud-UDS. Meridionalista doc, è autore stimatissimo di numerosi contributi sulla Questione Meridionale e sulle nuove opportunità di sviluppo del Mezzogiorno. 

coordinamento.nazionale@laltrosud.it 

   
 Stampa   
 VIVI IL SUD    

ORA PENSIAMO A NOI. Diamo forza alle nostre realtà produttive.

Dei prodotti che i cittadini meridionali acquistano, solo il 6% è made in Sud. Un consumo più consapevole potrebbe ribaltare il destino della nostra terra.

Ti invitiamo a comprare, dove è possibile, prodotti del nostro Sud o fare una vacanza nelle nostre bellissime regioni. Inviaci il tuo nome, costruiremo insieme, con orgoglio, un grande esercito di cittadini che, amando la propria comunità, scende in campo concretamente per difendere l'occupazione e la ricchezza di tutto il Mezzogiorno. 

Inviaci la tua adesione a:

laltrosud@laltrosud.it

   
 Stampa   
 VIDEO    

Intervista ad Antonio Gentile (presidente L'ALTRO SUD)

   
 Stampa   
      

 

l'Altro Sud - Uds è anche su

Per accedere alle pagine di Facebook bisogna essere registrati. Chi è interessato, può farlo cliccando qui.

Gruppi su facebook promossi da l'Altro Sud-Uds:

L'ALTRO SUD!

Salviamo lo stabilimento FIAT di Pomigliano d'Arco

Forza Napoli...in tutti i sensi!

Caserta non è solo camorra e "monnezza"

 Ci bastava Caligola a fare senatori i cavalli!

   
 Stampa   
 UsersOnline    
Iscritti Iscritti:
L'ultimo utente Recente: MervinSchmit
Nuovi utenti di oggi Nuovi utenti di oggi: 0
nuovi utenti di ieri Nuovi utenti di ieri: 0
Utenti contati Complessivamente: 4851

Persone On-line Persone Online:
Visitatori Visitatori: 14
Membri Iscritti: 0
Totale Totale: 14

Online adesso Adesso Online:
   
 Stampa   
 visitatore n°    
contadores de visitascontatori web
   
 Stampa   
 New_Blog    
Devi loggarti ed avere i permessi per creare o modificare un blog.
   
 Stampa   
 Blog_List    
   
 Stampa   
 CRESCE IL PROGETTO UNITARIO MIOSUD    
Luogo: BlogsL'ALTRO SUD    
Inviato da: 242658@aruba.it 13/07/2011 20.10

COMUNICATO UNITARIO

Verso la grande unione del Sud

Lunedì 11 luglio, a Napoli, presso la sede di "Insieme per la Rinascita", al Vomero, si è tenuto un incontro informale tra i movimenti che lottano per la salvaguardia e lo sviluppo del Mezzogiorno, per proseguire un confronto sulle idee oggi in campo e sulle auspicabili prospettive future.
All'incontro, organizzato da Gaetano Pietropaolo de L'Altro Sud insieme a Stefano Lo Passo di "Insieme per la Rinascita", hanno partecipato, oltre ai padroni di casa, numerosi movimenti quali il Partito "per il Sud", Insorgenza Civile, Comitati Due Sicilie, Sud in Movimento, Partito del Sud, Lucania Viva, Cogito ergo Sud oltre ad alcuni movimenti civici napoletani. Veniva, inoltre, comunicata l'adesione al progetto del partito di Alleanza per il Sud con un comunicato scritto di Bruno Cicciarello e Bruno Mobilia, rispettivamente Segretario e Presidente. 
Domenico Iannanuoni (Partito "per il Sud") ha esposto i progressi compiuti dalla piattaforma aggregativa MioSud, a cui hanno aderito quasi tutti i movimenti rappresentati nella serata del Vomero. Lo scopo rimane quello di dare una precisa forma politica al progetto e di arrivare a disporre di un adeguato numero di singoli aderenti, distribuiti sul territorio nazionale, che consentano di concretizzare la difficoltosa operazione della raccolta delle firme di sottoscrizione e quindi la partecipazione alle prossime consultazioni politiche.
Non è mancato, a seguire, il vivace dibattito, a proposito del progetto di MioSud, con riferimento al nome e al simbolo dell'aggregazione strutturata in divenire, al ruolo dei vari movimenti e formazioni che ne fanno già parte e di quanti vi approderanno, alla definizione dei precisi tempi di realizzazione del progetto.
Naturalmente non è mancata neanche la voce critica di chi ha mostrato minor fiducia in ciò che si cerca di realizzare con la piattaforma MioSud e che si voluto meglio definire con la riunione del Vomero, alla quale seguiranno le altre (una calendario di massima prevede incontri cadenzati per l'avvio di settembre – fine settembre – metà ottobre – primi di novembre). Si tratta evidentemente di posizioni espressione di altri orizzonti operativi, senza che ciò possa necessariamente privare tanto l'iniziativa MioSud quanto il lavoro che si sta svolgendo di tutta l'onestà intellettuale e morale che gli sono riconoscibili, un percorso quindi meritevole di proseguire e possibilmente di approdare al successo.
A ciò inducono gli interventi di Nando Dicè (Insorgenza Civile), Antonio Dell'Omo (Sud in Movimento), Nicola Manfredelli (Lucania Viva), Luciano Colella (Cogito Ergo Sud), Michele Ladisa (Partito "per il Sud"), Gaetano Pietropaolo ed infine la sintesi conclusiva di Antonio Gentile. Come pure gli stimoli forniti in questa occasione da Michele Bisceglie, appassionato meridionalista, Gino Giammarino, che con la sua rivista "Il Brigante" sta seguendo metodicamente l'evolversi del processo aggregativo, mentre il noto stilista Salvatore Argenio, erede dell'antica tradizione sartoriale napoletana e vicino alla storia della sua città, ha esortato il gruppo riunitosi al Vomero a proseguire senza indugi nel percorso intrapreso, lasciando al momento opportuno sollecitazioni e decisioni destinate a configurare compiutamente l'aggregazione strutturata in essere.
In conclusione, anche da questo incontro, viene forte il richiamo al superamento dei particolarismi e la volontà generale all'azione unitaria. 
                                                 

 L'Altro Sud - Progetto MioSud

Permalink |  Messaggio di ritorno

Commenti (6)   Aggiungi Commento
Re: CRESCE IL PROGETTO UNITARIO MIOSUD    Da Susy a 15/07/2011 17.46
Alè.......finalmente! Grande grande grande!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Re: CRESCE IL PROGETTO UNITARIO MIOSUD    Da Catello a 23/07/2011 20.28
Mi auguro che questa sia la volta buona. C'è bisogno di unità, fuori dalle scatole chi lavora per dividere.

Re: CRESCE IL PROGETTO UNITARIO MIOSUD    Da Aldo Cianci a 31/07/2011 23.20
<br>Confederiamoci, si. . . e diamoci da fare ! !

Re: CRESCE IL PROGETTO UNITARIO MIOSUD    Da Andrea Balìa a 08/08/2011 10.44
Noi del Partito del Sud avevamo chiesto chi interveniva all'incontro. Ci erano state date delle risposte che poi si sono rivelate non veritiere. Di qui la mia personale decisione di non partecipare. Nulla contro lo spirito di confronto, ma dopo tanti anni (molti, troppi) di tentativi similari crediamo sia non realistico e produttivo tentare d'unire chi vuole il re, i legittimisti, gli indipendentisti, chi fa il filo al governo, qualche fascista camuffato, chi vuole costruire un federalismo vero e unitario, chi ha fatto ieri il movimento col cugino, la nonna e l'amico e pretende che tu sciolga il tuo assieme al suo per una nuova cosa, ecc....La sola comune coscienza della verità storica e del massacro del Sud non basta ad unire movimenti ed associazioni con obiettivi diversi. Non si può unire chi vuole andare a Milano, chi a Palermo e chi a Roma....strade e mezzi diversi! Ciò detto noi auguriamo (sinceramente) le migliori fortune di riuscire dove noi non ce l'abbiamo fatta. Il Partito del Sud non crede più in questi tentativi d'aggregazione ma sta costruendo la sua strada per fare un grande partito istituzionale che difenda il Sud, siamo in 11 regioni con sedi, referenti e centinaia d'iscritti che crescono ogni giorno, lavoriamo con De Magistris e la sua giunta e crediamo che il Sud avrà in tempi medio/brevi un grande movimento politico che lo rappresenti anche con grosse figure istituzionali a capo. Crediamo altresì che con un paio di movimenti come L'Altro Sud e qualche associazione civica si possa collaborare ed a loro proporremo tavoli di lavoro. Con gli altri che si divertono più ad attaccarci che a far crescere i loro movimenti, auguriamo comunque ottime cose ma non intendiamo più dare del nostro tempo che ci occorre per innumerevoli impegni. Grazie....ma abbiamo già dato.<br>Andrea Balìa (a nome del direttivo del PdSud)<br>Vice Presidente Nazionale del Partito del Sud

Re: CRESCE IL PROGETTO UNITARIO MIOSUD    Da Andrea Balìa a 08/08/2011 10.53
Abbiamo chiesto per iscritto al dott. Iannanuoni di togliere cortesemente (a nome di tutto il Direttivo del PdSud - Ciano, De Santis, Balìa, Riccio e Cuccurese) il nostro simbolo dall'immagine di Mio Sud che lo rappresenta affiancato a tanti movimenti - tranne qualcuno - di cui non condividiamo l'operato e attestati su posizioni politiche antitetiche alle nostre e critiche nei nostri confronti.

Re: CRESCE IL PROGETTO UNITARIO MIOSUD    Da Enzo a 28/08/2011 11.00
Iniziativa positivissima. Però alcuni movimenti dovrebbero staccarsi da questo governo che sicuramente è quello che più ha fatto male al nostro sud. Chi esprime devozione e amore al Berlusc non farà mai il bene del sud. Spero che il vostro progetto cresca bene e porti tante belle cose alla nostra gente che soffre da 150 anni.


Nome:
Titolo:
Commento:
Aggiungi Commento   Annulla 
   
  
 Blog_Archive    
   
 Stampa   
      

 

Ti riconosci solo nel Sud del sottosviluppo, della criminalità organizzata, del degrado socio-ambientale e degli atteggiamenti incivili?

NOI NO!
 
Noi c'identifichiamo nel Sud della gente onesta, operosa, intelligente, che è la maggioranza della popolazione meridionale.
 
Noi crediamo nel Sud della legalità, della cultura, della sana ed efficiente imprenditorialità, della ricerca avanzata, delle professioni e del grande ed eccezionale patrimonio artistico.
 
Noi sappiamo che il Sud è stato tra i principali protagonisti della storia e della civiltà mediterranea ed europea.
 
 
PER DARE VOCE A QUEST'ALTRO SUD SCENDIAMO IN CAMPO!
   
 Stampa   
      

Morti per la LEGALITA'. Morti per la LIBERTA'. Morti per UN ALTRO SUD.

 

 

   
 Stampa   
Home :: Il Manifesto e le Nostre Idee :: Origini della Secessione Italiana :: Manifesto EFA per le elezioni europee 2019 :: L'identità meridionale :: I nostri impegni per il Sud :: La bustina suddista :: Comunicati stampa :: Video :: l'Altro Sud e l'Ambiente :: Hanno detto di Napoli :: Eventi ed Appuntamenti :: Forum :: Archivio Documenti :: Organizzazione e Contatti :: Tesseramento e Statuto :: Sostienici :: Elezioni Regionali 2010 - Comunali 2011 :: Elezioni Amministrative 2009
Copyright (c) 2007    ::   Condizioni d'Uso