sabato 19 ottobre 2019   ::  
 Info utenti    

Per scrivere su quest forum bisogna essere registrati. La registrazione può essere effettuata cliccando sul pulsante "Registrazione" in alto, con il quale si potrà scegliere un nome utente ed una password d'accesso che dovranno essere usate per il "Login" nei successivi collegamenti.

L'unica regola è la buona educazione.

Possono essere inviate richieste di attivazione di nuove discussioni all'indirizzo e mail laltrosud@laltrosud.it

   
 Stampa   
 Forum    
CercaForum Home
     
  Discussioni  Economia  dati di fatto e...
 dati di fatto e pregiudizio
 
 23/06/2008 20:35:17
Utente è offlineGaetano
5 post


dati di fatto e pregiudizio

Come spesso accade, quando si mettono da parte i luoghi comuni sui meridionali e si guarda ai dati concreti ci si accorge che la reltà è ben diversa da quella che l'opinione comune si crea, falsificandola, nella propria mente.

Ho cominciato a leggere l'ultimo Rapporto sull'economia della Campania relativo all'anno 2007. Nessuno potrà contestare che si tratta di ricerche fatte da gente seria e preparata, molto più di qualche improvvisato intellettuale che, oggi più che mai, spara a zero sulla comunità meridionale.

Bene da questo Rapporto cadono molti dei luoghi comuni usati come cavallo di battaglia dal pregiudizio antimeridionale. Mi soffermo per adesso su 2 di essi:

1) il primo è relativo alla spesa pubblica: molti credono che il Sud sia un pozzo senza fondo per le finanze statali. Bene, bisogna sapere invece che la somma della spesa delle Amministrazioni Pubbliche centrali e locali in Campania è di 8.600 euro pro capite. Circa 2.000 euro in meno rispetto alla media nazionale e c'è da giurarci che il dato peggiori per le altre regioni.

2) Si dice che i meridionali ( ed i campani in primis ) sono incivili per l'elevato tasso di abusivismo edilizio. Questi benpensanti si sono mai chiesti perchè? Tra il 2000 ed il 2005 in Campania sono state rilasciate autorizzazioni a costruire edifici privati per 57.000 unità. In rapporto alla popolazione si tratta di 9,9 unità abitative per 1.000 abitanti, dato sensibilmente inferiore alla media nazionale di 23,3 per mille. Allora forse a volte l'abuso è una dura e sofferta necessità ( di non andare sotto un ponte ) imposta da una classe politica ( locale ) inetta che non pianifica ed usa le concessioni edilizie come leva di potere, obbligando i propri concittadini più deboli all'illecito?

Vi lascio, per adesso, con questi dati ed aspetto le Vostre considerazioni.

  Discussioni  Economia  dati di fatto e...
   
CercaCerca  Forum HomeForum Home    Stampa   
Home :: Il Manifesto e le Nostre Idee :: Origini della Secessione Italiana :: Manifesto EFA per le elezioni europee 2019 :: L'identità meridionale :: I nostri impegni per il Sud :: La bustina suddista :: Comunicati stampa :: Video :: l'Altro Sud e l'Ambiente :: Hanno detto di Napoli :: Eventi ed Appuntamenti :: Forum :: Archivio Documenti :: Organizzazione e Contatti :: Tesseramento e Statuto :: Sostienici :: Elezioni Regionali 2010 - Comunali 2011 :: Elezioni Amministrative 2009
Copyright (c) 2007    ::   Condizioni d'Uso